Italian English

Movie Tours nel mondo

Suburra la serie, i luoghi e le location fra Roma e Ostia

Suburra la serie torna con la seconda stagione dal 22 febbraio su Netflix. I luoghi e le location della serie ambientata a Roma.
Suburra OstiaIl malaffare romano torna su Netflix dal 22 febbraio 2019 con la seconda stagione di Suburra la serie. La prima stagione andata in onda lo scorso febbraio ha conquistato gli utenti che ora sono ansiosi di vedere come finiranno – e se mai finiranno – le vicende per il controllo di Roma con Suburra 2. La serie – ispirata all’omonimo film di Stefano Sollima – racconta come fra le strade della Città Eterna scorra nel silenzio il sangue per il potere ed il controllo di Roma e del suo Litorale. In questa guerra fra politici, prelati e criminalità organizzata, in cui nessuno si salva, la bellezza della Capitale fa da sfondo e dà respiro.
Suburra 2: luoghi e location
Le riprese per Suburra 2 sono iniziate ad Aprile dello scorso anno e sono terminate qualche mese dopo, ad agosto. Oltre 100 le location dove le telecamere del regista Andrea Molaioli si sono fermate: da San Pietro a Fiumicino, dalla Piramide Cestia a Ostia, da Palazzo Spada a Tor Vergata. Se è vero che l’ambientazione romana è molto forte in questa serie “il racconto è universale, facilmente riconoscibile a qualsiasi latitudine” ha detto il regista in un’intervista a Repubblica. Il malaffare non ha infatti confini.
La Suburra era la zona dell’antica Roma più malfamata, quella dei bordelli e dei ladri. Si estendeva nella parte a ridosso dei Fori Imperiali, dove oggi si trova il Rione Monti. Allora, a partire dal III secolo, fra i suoi vicoli quando era il tramonto uscivano fuori i criminali e aprivano i bordelli. Delitti ed uccisioni erano all’ordine del giorno. Un alto muro fu fatto costruire per dividere la Suburra dal resto di Roma. Oggi la Suburra non è chiusa da alte mura, ma si cela fra bei palazzi del centro e periferie romane.
Alcuni luoghi della scorsa serie di Suburra li ritroveremo anche in questa seconda, come il Campidoglio, sede del Comune di Roma dove politica e corruzione purtroppo e spesso si incontrano, come via della Conciliazione – il viale fatto costruire dal Mussolini abbattendo le case di Borgo che porta a piazza San Pietro; come Montecitorio, sede del Parlamento. Ostia viene mostrata nel suo lungomare e in alcune case e locali: il locale della famiglia Adami si tratta nella realtà dello stabilimento-ristorante La Vecchia Pineta, un lido anni ’30 che si trova ad Ostia. Un altro dei luoghi di Ostia cardine della serie è quello dell’Idroscalo: nella serie è qui che Aureliano vorrebbe costruire un suo stabilimento, nella realtà è una zona piuttosto abbandonata, con abitazioni abusive, con tentativi falliti di rivalutazione. Quando Aureliano, Spadino e Lele si incontrano lo fanno nella suggestiva Città dello Sport di Calatrava. Un progetto mai finito, un inquietante monumento a metà che si trova a Tor Vergata. Altri luoghi di Roma che abbiamo visto in Suburra sono via dei Cappellini,vicino la stazione Termini, dove Aureliano incontra la prostituta; le strade dell’Eur dove si riconosce viale della Civiltà Romana.

Fonte: www.viagginews.com

Stampa

0
0
0
s2sdefault