Italian English

Movie Tours nel mondo

All’Isola d’Elba, tra le location de “I Delitti del BarLume”

PinetaTratti dai romanzi di Marco Malvaldi, gli episodi de I Delitti del BarLume sono dei veri e propri gialli all'italiana, a cui non manca però un tocco di comicità tutta toscana. È infatti presso l'immaginaria cittadina di Pineta, situata sul litorale toscano tra Pisa e Livorno, che il protagonista Massimo Viviani (mancato detective) ha il suo bar, centro dell'attività del paesino. Lui e i suoi quattro "bimbi" - così chiama amorevolmente i quattro anziani avventori del locale che non hanno altro da fare se non impicciarsi di quanto accade a Pineta - sono sempre impegnati nella risoluzione di qualche nuovo caso misterioso. Dove sono girate in realtà le scene della serie tv, in onda su Sky?

La suggestiva Pineta, in cui tutti si conoscono e non si può certo tenere nascosto qualcosa, in realtà non esiste. È questa un'amara sorpresa, con cui tutti i fan de I Delitti del BarLume hanno prima o poi dovuto fare i conti. Il bar di Viviani e della Tizi si trova invece a Marciana Marina, splendida cittadina situata sull'Isola d'Elba. Si tratta del comune più piccolo dell'isola, e offre un panorama affascinante sul mar Ligure. Le sue spiagge lambite dall'acqua cristallina e la bellissima passeggiata pedonale l'hanno resa una meta piuttosto ricercata. Immerse nel verde, protette dalla natura, sorgono infatti numerose ville lussuosissime, sede di vacanze a cinque stelle.

Ricordate l'episodio in cui il nostro quartetto di investigatori allo sbaraglio, capitanato da Massimo Viviani, cerca di risolvere il caso della misteriosa scomparsa della proprietaria di un agriturismo della zona? Per quella puntata, le riprese si sono spostate nei pressi del Monte Capanne, la vetta più alta dell'isola. La cabinovia, con la quale Marciana Marina è collegata alla cima, è stata sfondo di un efferato delitto (nella serie tv, naturalmente). Se vi trovate da quelle parti, potete dedicarvi ad un po' di trekking: qui si dipanano alcuni bellissimi sentieri che offrono anche una bella vista panoramica.

Nei pressi di Rio Marina, sulle sponde del Canale di Piombino, ci sono numerose miniere a cielo aperto, dove un tempo venivano estratti i minerali utilizzati presso le acciaierie di Piombino. L'Isola d'Elba, in effetti, in antichità era dedita all'attività mineraria. Uno dei cantieri ormai in disuso è quello di Vigneria, dove sono state girare alcune scene de I Delitti del Barlume. Simbolo di un passato difficile, da cui l'Elba si è finalmente riscattata grazie al turismo, queste miniere sono oggi solamente luoghi in cui è possibile riscoprire una delle tradizioni millenarie dell'isola.

Tra le altre location de I Delitti del BarLume, spicca anche una piccola perla come Marina di Campo, una frazione dell'Isola d'Elba che si affaccia sul Golfo di Lacona. In origine era un antico villaggio di pescatori, ma oggi è una rinomata località turistica. Le sue baie sabbiose offrono una cornice perfetta per chi vuole trascorrere qualche giorno nel più pieno relax, e nello stesso tempo Marina di Campo si trova nei pressi di una delle località dedicate alla movida dell'Isola d'Elba.

L'Isola di Pianosa è una delle isole appartenenti all'Arcipelago Toscano. È interamente pianeggiante e il suo litorale alterna bellissime spiagge sabbiose a scogliere appuntite. Fino al 1997 qui vi era in attività un carcere di massima sicurezza, che ha reso l'isola praticamente impenetrabile. Per questo motivo la fauna e la flora hanno potuto regnare indisturbate per lungo tempo, e oggi le bellezze naturali del luogo sono ancora intatte.

Anche Portoferraio è stata location di qualche scena della serie tv targata Sky. La cittadina è il capoluogo e il porto principale dell'isola, il suo centro storico offre un ottimo esempio dell'architettura medievale e le sue fortificazioni sono oggi un'attrazione turistica. Inoltre, nei pressi di Portoferraio ci sono moltissime spiagge come Capo Bianco, super attrezzata per rispondere ad ogni esigenza, o come Le Ghiaie, da dove si possono compiere bellissime immersioni.

Fonte: siviaggia.it

Stampa

0
0
0
s2sdefault