Movie Tours nel mondo

Sole a catinelle: i luoghi e le location dov'è stato girato il film di Checco Zalone

Sole a catinelle è il terzo film di Checco Zalone, uscito nei cinema nel 2013. Scopriamo tutte le location della pellicola girata tra centro e nord Italia.

1379296_479033092196074_1842063958_n.pngUscito nel 2013, Sole a catinelle è il terzo film di Checco Zalone. Alla regia c’è Gennaro Nunziante, che ha diretto il comico pugliese anche in Cado dalle nubiChe bella giornata e Quo vado?.

Il protagonista di Sole a Catinelle e l’ambizioso ex cameriere Checco che, insoddisfatto del suo lavoro, si licenzia per diventare un venditore porta a porta. Purtroppo, gli affari non vanno bene e la moglie decide di separarsi. Lei stessa, infatti, vive una complessa situazione lavorativa. Nonostante le difficoltà, Checco promette al figlio Nicolò una vacanza da sogno. Unica condizione per la partenza: una promozione a scuola con tutti dieci. 

Il piccolo Niccolò è molto intelligente e ottiene senza difficoltà una super pagella. Inizia così il viaggio attraverso l’Italia che consentirà a padre e figlio di recuperare il loro rapporto, grazie anche al fortunato incontro con la ricca Zoe e suo figlio Lorenzo. 

Oltre a Checco Zalone, il cast è composto dal piccolo Robert Dancs nel ruolo di Nicolò, da Miriam Dalmazio (alias la moglie di Checco), da Aurore Erguy (alias Zoe) e da Ruben Aprea (alias Lorenzo). 

Padova e Monselice

La storia ha inizio nel borgo di Monselice e si sposta poi nella città di Padova, che è una delle location principali del film. La scuola del piccolo Niccolò, per esempio, è in realtà Palazzo Liviano in Piazza Capitaniato. 

Si tratta di uno dei palazzi dell’Università di Padova e sede storica della facoltà di lettere e filosofia. Il palazzo è stato costruito negli anni trenta ed è dedicato allo storico romano Tito Livio, la cui statua si trova nell’atrio.

Molise

La prima tappa del viaggio improvvisato di Checco è dalla vecchia zia Ritella, nota per la sua avarizia. Il casale in cui vive la zia si trova nella Valle del Biferno, nei pressi del comune di Casacalenda (provincia di Campobasso). 

In realtà, le scene molisane hanno visto come protagonisti diversi borghi tra cui Provvidenti, Guardialfiera, Limosano, Montecilfone, Palata e Petrella Tifernina. Provvidenti, per esempio, è un paesino piccolissimo di appena 104 abitanti, che ha permesso a Zalone di ritrarre ironicamente il Molise come una regione desolata e spopolata.

Toscana

La tappa molisana del viaggio non soddisfa le aspettative di Nicolò, che decide di prendere il traghetto a Piombino per andare in vacanza con un’amica della madre. 

Proprio a Piombino la storia avrà una svolta inattesa e padre e figlio riprenderanno il viaggio insieme, imbattendosi nella tenuta di Zoe. La casa della donna si trova a Orbetello, in provincia di Grosseto. La cittadina si trova proprio al centro della laguna di Orbetello ed è famosa per la sua ricca riserva naturale. 

Le bellezze della Toscana fanno da sfondo anche a un film nel film. Le riprese del film del papà di Lorenzo a cui partecipa Checco avvengono, infatti, nella bella Abbazia di San Galgano. Si tratta di una chiesa a cielo aperto nel comune di Chiusdino, in provincia di Siena. 

Accanto all’abbazia sorge l’eremo denominato Rotonda di Montesiepi, dove San Galgano infisse una spada nella roccia. Il gesto miracoloso avvenne quando Galgano decise di abbandonare la sua vita dissoluta per diventare un monaco eremita. L’eremo, tra l’altro, è meta di tanti viaggi di appassionati del mito di Excalibur.

Liguria

La vacanza di padre e figlio termina nella villa della madre di Zoe, che si trova a Santa Margherita Ligure. Si tratta della bella Villa Durazzo, circondata da un giardino di tre ettari distinto in tre diversi settori: Giardino all’italiana, Agrumeto e Parco Romantico. 

La villa ha ospitato un raffinato albergo dove hanno soggiornato diversi reali, tra cui la Regina Margherita di Savoia. Oggi, è sede di eventi e cerimonie. 

Alcuni dei momenti della vacanza ligure di Checco e Nicolò hanno come sfondo anche il meraviglioso borgo marinaro di Portofino. 

Fonte: mondofox.it

Stampa

0
0
0
s2sdefault