Italian English

Movie Tours nel mondo

Il paziente inglese: le location del film premio Oscar di Anthony Minghella

Vincitore di 9 premi Oscar, Il paziente inglese è un intenso film drammatico del 1996 con Ralph Fiennes e Juliette Binoche. Ecco le bellissime location che hanno fatto da sfondo alle riprese.

il-paziente-inglese-maxw-824-maxw-824.jpg_104503022020.jpg

Vincitore di ben 9 premi Oscar nel 1997, Il paziente inglese (The English Patient) è un film di Anthony Minghella tratto dall'omonimo best seller dello scrittore Michael Ondaatje.

La trama (e i luoghi dove ci porta il film)
Considerato uno dei migliori film di produzione britannica di tutti i tempi, Il paziente inglese è ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale. Il protagonista è il conte ungherese László Almásy (Ralph Fiennes), gravemente ferito a seguito dello schianto del suo aereo nel deserto africano ed oramai in preda ad atroci sofferenze fisiche. Conosciamo poi Hana (Juliette Binoche), una giovane infermiera canadese, vedova di guerra, che lavora in un convento abbandonato nei pressi di Pienza, vicino Siena. Qui, si prenderà cura di quest'uomo sconosciuto che non tarderà a chiamare "paziente inglese", alleviando il suo dolore con la lettura di un libro molto amato dall'uomo e che porta sempre con sé: Le storie di Herodoto. Mentre Hana comincia ad essere sempre più attratta dal misterioso paziente, l'uomo viene rapito dalla lettura che gli provoca un vero e proprio tuffo nei ricordi, sia piacevoli che dolorosi, del passato, cominciando a pensare soprattutto a quando nel deserto nord-africano, prima della guerra, conobbe Katherine (Kristin Scott Thomas), bellissima donna sposata con il lord inglese Geoffrey Clifton.
Nel convento troveranno poi accoglienza anche una spia canadese, David Caravaggio (Willem Dafoe), che conosce la storia dell'uomo misterioso, e l'artificiere sikh Kip Singh (Naveen Andrews), che in seguito si stabilirà nel monastero per bonificare la zona dalle mine anti-uomo piazzate in giro dai tedeschi.

Dopo il racconto della sua storia, "il paziente inglese" farà ad Hana una sconvolgente richiesta...

Di certo, questa pellicola-capolavoro (da vedere e rivedere a più non posso), a distanza di quasi 24 anni dalla sua uscita, continua ad essere ricordata come una pietra miliare del cinema non solo per la bellissima storia che racconta e le pazzesche interpretazioni degli attori che vi hanno partecipato, ma anche per le straordinarie location in cui sono state effettuate le riprese.

Del resto, buona parte de Il paziente inglese è stato girato in Italia. Scopriamo esattamente dove.

Le location usate per le riprese
Come anticipato, buona parte delle riprese de Il paziente inglese sono state effettuate in Italia, principalmente nella bella Toscana. Ma non solo. Procediamo con ordine.

L’ospedale militare sul mare dove László Almásy viene ricoverato dopo la caduta del suo aereo in Africa è l’ex Colonia Principi di Piemonte di Calambrone, frazione di Pisa, successivamente trasformata in un resort.
Il convento abbandonato nel quale troveranno ospitalità Hana e il suo "paziente inglese", è l’ex monastero di Sant’Anna in Camprena, che si trova a Pienza, in provincia di Siena. Attualmente è un agriturismo. Ci troviamo quindi nella splendida Val d'Orcia, in cui molte sono state le scene girate. Per lo più le riprese in zona sono state effettuate tra Piazza Pio II di Pienza, espressione del pieno Rinascimento, e le strade di Cosona, complesso fortificato del 1400.

Altre riprese esterne sono state, invece, effettuate nella frazione di Ripafratta, in cui è possibile ammirare la Rocca e il ponte sul Serchio.

Spostiamoci un attimo all'estero. O forse no. Lo Shepheards Hotel del Cairo dove alloggia Katherine Clifton, la donna con cui László avrà un'appassionante storia d'amore nonostante lei sia sposata, si trova in realtà a Venezia: si tratta dell'Hotel des Bains, chiuso però dal 2010.

Torniamo in Toscana. Una delle scene d'amore più belle della pellicola è quella in cui Hana viene condotta in una chiesa dal tenente Kip Singh, il quale le mostrerà gli affreschi dell'edificio (opera di Piero della Francesca) facendola volteggiare attaccata ad una fune. Gli interni della chiesa sono quelli della Basilica di San Francesco ad Arezzo, mentre gli esterni sono quelli della cattedrale di Santa Maria Assunta, che si trova a Montepulciano, in piazza Grande.

Le scene del deserto in Africa sono state, invece, riprese in un'area, all'epoca priva di edifici, di Mahdia, in Tunisia. Oggi, in quello spazio, sorge un complesso residenziale.

Fonte : mondofox.it

Stampa

0
0
0
s2sdefault