Italian English

Movie Tours nel mondo

Il Primo Natale dove è stato girato? Le location del film di Ficarra e Picone

Tra Italia e Marocco, 2019 e Anno Zero: Ficarra e Picone si spostano dai territori della Penisola per girare alle soglie del deserto del Sahara.

il-primo-natale--696x392_104105022020.jpgFicarra e Picone puntano in alto. Dopo il successo della precedente commedia L’ora legale, che ne ha segnato il più alto successo al botteghino, il duo comico a più di vent’anni dall’inizio della loro carriera porta al cinema una storia di comprensione, amicizia, miracoli e tradizioni. È Il Primo Natale l’ultimo film che vedrà la coppia al cinema e che sposta i comici siculi in tutt’altra parte del mondo. Un altro luogo e un altro tempo quello che il parroco di Picone e il ladro di Ficarra vanno popolando con le loro gag e la loro storia, che li ha allontanati dalla loro Sicilia per arrivare fino ai territori del Marrocco.

È a Ouarzazate che sono state girate molte delle scene de Il Primo Natale, location che fa da sfondo all’Anno Zero dei protagonisti in attesa della nascita del Bambin Gesù. L’obiettivo dei protagonisti è chiaro: cercare la famiglia diretta verso Betlemme e chiedere a Maria la grazia di tornare indietro nel 2019. Così, Ficarra e Picone, si addentrano nella ricostruzione dello scenografo Francesco Frigeni illuminata dalla fotografia di Daniele Ciprì, in una terra che era già stata, prima dell’arrivo dei comici, palcoscenico per diversi set cinematografici.

Il Primo Natale – Tra il Marocco e il deserto del Sahara

ficarra-e-picone-1280x720-1068x601_104205022020.jpg

Proprio vicino alla città, posta nella valle del Dadès e in prossimità del deserto del Sahara, si trovano gli Atlas Corporation Studios, in cui sono stati girati svariati film hollywoodiani. Tra i più celebri è impossibile non citare il Lawrence d’Arabia di David Lean, che nel 1963 si aggiudicò anche il Premio Oscar al Miglior Film. Da ricordare è anche il sentimentale Il tè nel deserto di Bernardo Bertolucci del 1990 e Kundun, opera diretta da Martin Scorsese tratta dalla autobiografia del Dalai Lama Tenzin Gyatso.

Ouarzazate è stata anche vero e proprio sfondo delle miniserie bibliche Salomone e Davide del 1997 e del lungometraggio L’uomo che volle farsi re di John Huston, con protagonista Sean Connery.

Il Primo Natale – Tra Anno Zero e contemporaneità

IMG_20180325_130443-1068x600_104405022020.jpg

Oltre alle riprese in Marocco e alcune svolte nella Capitale romana, Il Primo Natale è stato girato anche ad Arpino, comune italiano in provincia di Frosinone, tra tutti uno dei centri più antichi della zona, nonché tra i più rilevanti sul piano culturale ed artistico della provincia. È esattamente ad Arpino che il parroco del personaggio di Picone vuole ricostruire, come ogni anno, il presepe vivente per la notte di Natale, con tanto di audizioni e battute in versi da imparare a memoria. Sarà, poi, proprio il paesino il protagonista finale de Il Primo Natale, splendente a festa per permettere a tutti di condividere uno dei momenti più festosi dell’anno. Una curiosità sulla località? Il nome prende origine proprio da arpa, visto che il paese visto dall’alto sembra ricordare la forma dello strumento musicale.

Tra location internazionali, viaggi all’indietro nel tempo, partite a tombola e un racconto che ci trasporta in un universo molto lontano dalla contemporaneità, ma in cui è possibile ritrovare noi stessi, i nostri difetti, ma anche le nostre più genuine qualità, Il Primo Natale – scritto da Ficarra e Picone assieme agli sceneggiatori Nicola Guaglianone e Fabrizio Testini -, che vede tra i suoi protagonisti anche l’attore di cinema e teatro Massimo Popolizio nei panni di un affascinante e annoiato Erode, è stato prodotto da Tramp Ltd. e sarà nelle nostre sale dal 12 dicembre, distribuito da Medusa Film.

Fonte : cinematographe.it

Stampa

0
0
0
s2sdefault