Italian English

Movie Tours nel mondo

Frozen: la Norvegia che ha ispirato Disney

di Francesco Salvatore Cagnazzo

Ecco dove si trova il “Regno di ghiaccio”, quello vero, con le sue ambientazioni uniche tra fiordi e villaggi

Norvegia1PERCHE’ SE NE PARLA La Norvegia ha ispirato il regno di ghiaccio di Frozen, nuovo bellissimo film Disney: parola di produttori e sceneggiatori. I veri grandi protagonisti saranno il fantastico paesaggio norvegese, il folklore e la cultura che porteranno la Norvegia nell’immaginario collettivo più fantastico. Il team di produzione ha preso vari dettagli di questa terra per creare il regno di Arendelle, che si trova su un fiordo e include elementi dell'architettura classica norvegese come le chiese di legno. I produttori hanno anche tratto ispirazione anche dai bunad norvegesi, i costumi tradizionali dai motivi elaborati, e scelto personaggi che nel film parlano in norvegese o usano un accento simile di questa regione.

PERCHE’ ANDARCI Partendo da nord, Kristiansund e Ålesund sono famose per lo stoccafisso e le aringhe. Ålesund è conosciuta anche per la sua architettura Liberty. Molde è la città delle rose e ospita il festival internazionale di jazz. Bergen è famosa in tutto il mondo per il Bryggen, il quartiere anseatico, il mercato del pesce e la funicolare Fløibanen. Stavanger ha la più grande area di abitazioni in legno in Europa ed è la capitale norvegese del petrolio.

DA NON PERDERE Il modo migliore per scoprire i fiordi è partecipare a una crociera. Molte compagnie di navigazione offrono mini crociere di mezza giornata o di un giorno intero e le principali navi da crociera internazionali fanno scalo in molti porti lungo i fiordi. Anche il trekking in montagna e le escursioni guidate sui ghiacciai sono attività molto popolari. Altrettanto spettacolari gli hotel di ghiaccio: LE FOTO: BJORLI, L'HOTEL DI GHIACCIO TRA I FIORDI

PERCHE’ NON ANDARCI Mete indimenticabili, paesaggi straordinari. Anche più belli di quelli visti nel film Disney. Ma il costo è elevato. E perché diventi accessibile e conveniente, occorre organizzarsi molto prima.

COSA NON COMPRARE Oltre a tazzine e bicchieri, assolutamente da evitare, personaggi simpatici più carini e divertenti, in peluche e plastica, come l’alce ed il troll. Per gli amanti della storia bellica, gli imperdibili ciondoli vichinghi.

Fonte: Turismo.it

Stampa

0
0
0
s2sdefault