Notizie dall'estero

Nasce il primo bando della Serbia per le produzioni audiovisive.

... aperto fino al 30 Settembre.

Logo Serbia Film Commission

ll Film Center della Serbia (FCS) ha lanciato il primo bando per i progetti ammissibili per l'incentivo alle produzioni internazionali, e per i progetti audiovisivi locali.

L'incentivo prevede una forma di rimborso in contanti del 20% della spesa locale effettuata, ciò comprende beni e servizi acquistati nel paese, l'uso delle locations, alle retribuzioni dei membri dell'equipaggio che siano di nazionalità serba, o per stranieri che abbiano che abbiano avuto almeno un anno di soggiorno in Serbia.

Non c'è nessun limite per ogni progetto, e il bilancio per il 2016 è di 3,2 milioni di €, distribuiti su un "primo arrivato, primo servito". le produzioni ammissibili sono: lungometraggi, telefilm, serie tv, documentari, film di animazione, spot televisivi e post-produzione. La spesa minima in Serbia è il seguente:

Per i lungometraggi, telefilm e serie tv: € 300.000

Per i lungometraggi animati, audio e / o post-produzione visiva: € 150.000

Per gli annunci televisivi: € 100.000

Per i documentari: 50.000 €

Uno sconto è disponibile anche per la post-produzione, anche quando non viene eseguito in Serbia, a condizione che il bilancio per le riprese in Serbia è di oltre € 100.000.

Le domande vengono inviati ai FCS, e il comitato composto da cinque membri provenienti da vari ministeri decide i progetti da approvare. Se la domanda è approvata, il richiedente firma un contratto con il Ministero dell'Economia. Dopo che la produzione ha finito ll film, il richiedente ha 45 giorni di tempo per presentare la relazione finale (tra cui un audit indipendente), e se è approvato la relazione, il richiedente riceve il rimborso in contanti entro 60 giorni.

"Questo è ottima notizia, e siamo molto felici che l'obiettivo per cui abbiamo combattuto negli ultimi otto anni, è stato raggiunto“, dice Ana Ilić, direttore esecutivo della Serbia Film Commission, che comprende le aziende di produzione, di servizio i fornitori e gli altri membri individuali del settore, la stessa film commission e funge da collegamento tra i settori pubblico e privato.

"Abbiamo sostenuto il programma di incentivazione, e poi abbiamo aiutato il Ministero dell'Economia con consigli e la nostra esperienza per formare una politica utile e semplice. Ora è fondamentale per eseguire bene e di seguire da vicino i risultati in modo che possiamo continuare e espanderlo. Siamo sicuri che la Serbia diventerà un centro di industria cinematografica competitiva su scala globale, abbiamo delle ottime lnfrastrutture, gli addetti ai lavori sono eccezionali, e la qualità dei servizi di produzione è elevata e sono a prezzi ragionevoli. Ci sono già un buon numero di progetti che sono in attesa dell'attuazione del programma, quindi ci aspettiamo un grande interesse nei prossimi mesi, " ha raccontato Ilić a Cineuropa.

Recenti titoli internazionali girati in Serbia includono Newcomer, Sword of Vengeance, Ironclad: Battaglia di Sangue, la serie TV The Last Panthers, L’uomo di Novembre e tre giorni per uccidere.

Tutte le informazioni relative al rimborso in contanti sono reperibili sul sito ufficiale della film commission http://fcs.rs/eng/ dove nei prossimi giorni verrà pubblicato il regolamento completo per il bando.

di Vladan Petkovic
Tradotto dall'Inglese (Fonte Cineuropa)

Stampa

0
0
0
s2sdefault