Italian English

Notizie dall'estero

Il giro del mondo degli studi cinematografici

cinecitta accessibile 

Per scoprire i segreti del cinema non c’è modo migliore che visitare i luoghi dove viene creata la magia. Gli studios si sono trasformati in attrazioni che regalano emozioni: dai Warner Bros. Studios a Cinecittà fino alle sorprese del Weta Workshop della Nuova Zelanda, il tour è imperdibile

Il cinema è un luogo magico, capace di trasportare da una sala buia a mondi meravigliosi e coinvolgere lo spettatore in grandiose avventure. Anche se non si vede, il trucco c’è e non è poi così difficile scoprirlo. Come? Visitando gli studi cinematografici.
Dall’Europa all’America, passando per Australia e Africa, sono tantissimi gli studios nei quali è possibile entrare e camminare attraverso i set usati per girare film e serie tv, ammirare da vicino gli arredi e gli oggetti che sono entrati nell’immaginario collettivo. Come il divano del Central Perk di Friends o la Capanna di Hagrid della saga di Harry Potter: un mondo intero da toccare con mano.

Il cinema secondo i Warner Bros.

Los Angeles, logicamente, è la città che offre il maggior numero di possibilità. Non si può dire di aver visto davvero la culla del cinema senza un giro per uno dei tantissimi studios che sorgono nella zona. Tra i più belli c’è certamente il Warner Bros perché, a differenza dei famosissimi Universal Studios trasformati in un parco a tema, è ancora un luogo dove si girano film e telefilm. Il tour guida attraverso innumerevoli set passati e presenti, come quelli di Casablanca e Friends, l’esposizione dei costumi e degli oggetti dei supereroi come Batman e Aquaman, e un intero blocco che mostra «come avviene la magia di Hollywood», cioè un grande spazio dedicato o ogni momento della produzione di un film, dal casting alla sceneggiatura fino agli effetti speciali.

 

A Londra i segreti del maghetto

Dalla parte opposta dell’Oceano, più precisamente a Londra, la Warner Bros. ha aperto gli studi per svelare tutti i segreti di Harry Potter. A Leavesden, vicino a Watford, è possibile entrare nei set dei film, ammirare gli oggetti di scena e i costumi della saga del maghetto, oltre a esposizioni temporanee che cambiano più volte l’anno. Dall’ufficio di Silente alla Capanna di Hagrid, fino a una passeggiata per Diagon Alley, i Warner Bros. Studio Tour London sono il paradiso dei fan che possono anche dare un’occhiata a come sono stati realizzate le otto pellicole.

Hollywood sul Tevere

Dal 2011 è possibile visitare la “Hollywood sul Tevere”. Gli studi di Roma di Cinecittà, infatti, hanno aperto i battenti ai turisti e agli appassionati, che possono camminare tra i set. Quelli permanenti e sempre visitabili sono ricostruzioni dell’Antica Roma, Il Tempio di Gerusalemme e Firenze 1400, ma, come dice il sito internet, «Cinecittà è composta da 19 teatri di posa interni e da molti altri set all’aperto che vengono allestiti temporaneamente per produzioni cinematografiche e televisive». Da non perdere, la mostra che racconta la storia di questo luogo fondamentale per la cinematografia italiana e non solo, luogo d’elezione di Federico Fellini e di tanti altri grandi che hanno girato all’ombra del Cupolone.

Star Wars made in Africa

Forse in pochi sanno che anche il Marocco ha la sua Cinecittà. A 5 chilometri da Ouarzazate, infatti, sorgono «gli studi cinematografici più grandi del mondo»: gli Atlas, nati nel 2004 in partnership proprio con gli studi italiani. Qui sono stati girati numerosissimi film, anche blockbuster americani come La MummiaBlack Hawk Down  e Star Wars, ed è possibile visitarli quotidianamente con una guida.

Nuova Zelanda, nella Terra di Mezzo

Da quando Peter Jackson ha travolto il mondo del cinema con il suo Il Signore degli Anelli, la Nuova Zelanda si è trovata al centro dell’azione. Per i fan irriducibili della saga scritta da Tolkien, sull’Isola del Nord, a un paio d’ore da Auckland, si può visitare Hobbinton, ovvero i set della Contea della Terra di Mezzo usati dal regista anche per i film di Lo Hobbit. Ma per chi volesse un’esperienza diversa, poco lontano da Wellington, sorge il Weta Workshop, il luogo dove vengono realizzati gli effetti speciali, gli oggetti, le miniature e i costumi di buona parte delle pellicole realizzate sia nel Paese che all’estero, dal già citato Signore degli Anelli a King Kong fino alle Cronache di Narnia. Un tour dietro le quinte che mostra davvero come vengono realizzate parti fondamentali di un film.

di Sara Sirtori (Fonte: Corriere della Sera - DOVE)

0
0
0
s2sdefault