Italian English

Notizie dall'estero

City of Lies: tutto quello che c’è da sapere sul nuovo film con Johnny Depp

city of liesLa pellicola, che narra la storia vera del detective che ha indagato sugli omicidi dei rapper Notorious B.I.G. e Tupac Shakur, esce in Italia il 10 gennaio 2019

Un biopic, una pellicola biografica, che si avvicina però anche all’ambito dell’inchiesta. City of Lies . L’ora della verità, il nuovo film con Johnny Depp e diretto da Brad Furman, narra la vera storia del detective Poole, passato alla storia per avere indagato sulla morte dei celebri rapper americani Notorious B.I.G. e Tupac Shakur. Un’indagine, la sua, che ha di fatto stroncato la sua carriera.
La pellicola è disponibile in tutte le sale italiane da giovedì 10 gennaio 2019. Negli Stati Uniti, curiosamente, l’uscita del film è stata rimandata a data da destinarsi.
Non si conoscono i motivi ufficiali, anche se sembra ci sia di mezzo la denuncia per aggressione subita da Depp da parte di Gegg Brooks, location manager del film. Brooks ha accusato l’attore di averlo più volte colpito all’addome, mentre Depp era in evidente stato di ebbrezza, solo per avergli detto che le riprese notturne sarebbero terminate con ritardo. Depp e lo staff del film hanno smentito.
City of Lies è tratto da un libro reportage, firmato dal giornalista Randall Sullivan e dal titolo “Labyrinth”. All’inizio, il film doveva avere lo stesso titolo del libro, ma poi la produzione ha virato su un nome che evocasse la corruzione degli agenti di Los Angeles.

Trama

Come già anticipato, il film racconta la storia reale di Russell Poole, un detective che ha dedicato gran parte della propria vita a lavorare sugli omicidi dei rapper Tupac Shakur e Notorious B.I.G. Un impegno, il suo, così scomodo e appassionato che gli è costato addirittura la carriera.
Anni dopo, Poole viene contattato dal reporter Jack Jackson, vincitore del premio Peabody Award grazie a un articolo relativo proprio al caso dell’uccisione dei due pionieri dell’hip hop americano.
Le teorie di Jackson però sono state sconfessate dai successivi procedimenti giudiziari. In cerca della verità, il giornalista contatta allora il detective, che anche dopo aver lasciato il dipartimento ha privatamente continuato le indagini.
Grazie anche alla collaborazione della madre di Notorious, i due protagonisti cercano di mettere insieme i pezzi del puzzle e identificano una cospirazione poliziesca, che si collega anche allo scandalo del distretto corrotto di Rampart.

Notorious B.I.G, Tupac Shakur e il detective Poole


City of Lies racconta dunque una storia vera: sia quella del detective Poole, sia quella dei due rapper Tupac e Notorius B.I.G., assoluti protagonisti della famosa faida tra i rapper della West e della East Coast degli Novanta.
Tupac, nella sua brevissima carriera, riuscì a vendere oltre 85 milioni di dischi, diventando un pioniere del rap e uno dei primi artisti di questo genere a diventare mainstream in un periodo in cui la cultura hip hop era ancora di nicchia. Il 7 settembre 1996 Tupac, uno degli esponenti di spicco della West Coast americana, venne colpito da 4 colpi di pistola sparati da un’auto in corsa, a Las Vegas, subito dopo aver assistito al match di pugilato tra Mike Tyson e Bruce Seldon. Morì dopo sei giorni, il 13 settembre, nell’Ospedale dell’Università del Nevada.
Notorious B.I.G. era invece uno dei leader della East Coast, e per questo grande “nemico” di Tupac, che sfidò a colpi di dissing nei suoi testi. Proprio a causa di questa forte rivalità, in un primo momento anche “Biggie” (assieme al produttore Puff Daddy) venne coinvolto nelle indagini sull’omicidio di Tupac. Il 9 marzo del 1997, però, a West Hollywood, anche Notorious rimane ucciso in una sparatoria su un’auto.
Di questo omicidio, il detective Poole accusò l’agente di polizia David Mack e il suo amico Amir Muhammad, individuando una rete che collegava la Death Row Records (etichetta di Tupac) del produttore Marion “Suge” Knight ad alcuni gangster e a parte del Dipartimento di Polizia di Los Angeles e collegando poi i due omicidi. Nonostante le prove, Poole fu invitato dal suo capo a non proseguire nelle indagini e nel 1999 diede le dimissioni, entrando in depressione, tentando il suicidio e pubblicando infine un libro in cui spiegava le sue teorie.

Ecco il cast del film City of Lies – L’ora della verità:

Johnny Depp – Russell Poole
Forest Whitaker – Jack Jackson
Toby Huss – Detective Fred Miller
Dayton Callie – Tenente O’Shea
Neil Brown Jr – Rafael Perez
Louis Herthum – Procuratore Stone
Shea Whingham – Frank Lyga
Xander Berkeley – Edwards
Wynn Everett – Megan Poole

 Fonte: www.tpi.it

Stampa

0
0
0
s2sdefault