Notizie dall'estero

The Irishman, le location del film.

irishman

Girare un film è sempre impegnativo, ma in questo caso gli sforzi sono stati sovrumani: The Irishman, l'ultimo capolavoro di Martin Scorsese, narra le vicende di Frank Sheeran. L'uomo, un sicario della mafia, è divenuto ormai vecchio e ricorda in una lunga serie di flashback il suo passato. E attraverso i suoi occhi possiamo rivivere gli Stati Uniti di una volta, dagli anni '50 ad oggi. Inutile dire che per portare a casa un risultato del genere la produzione ha dovuto lavorare molto. Un ruolo importante hanno avuto le location: New York è stata scelta come base per la maggior parte delle riprese. Ecco i luoghi iconici del film con Robert De Niro e Al Pacino.

New York, dicevamo, è la location principale. Nella Grande Mela sono state girate centinaia di riprese, e per l'occasione lo staff ha dovuto riprodurre in loco numerosi edifici che sono ormai entrati a far parte dell'immaginario collettivo. Come ad esempio l'Umberto's Clam House, il luogo in cui venne ucciso Joe Gallo. Il locale è stato ricostruito a Little Italy, nel cuore di Lower Manhattan, e più precisamente all'angolo tra Orchard St. e Broome St.

Un'altra splendida ricostruzione è quella che ha riguardato Villa di Roma, il ristorante di Philadelphia che Sheeran era solito frequentare. In questo caso la troupe si è spostata a Ridgewood, un piccolo quartiere di New York situato nel Queens. Per rendere ancora più credibile la riproduzione, l'intero edificio e quelli circostanti sono stati arricchiti di insegne tipiche del mercato italiano di Philadelphia e addirittura di merce locale nelle vetrine.

È invece a Staten Island che si trova il locale splendidamente convertito nel Nemo's Bar & Grill - che in The Irishman dovrebbe invece essere situato a Detroit. In particolare, a prestarsi per questo progetto è stata la Lee's Tavern, una piccola pizzeria di Hancock St.

Molte riprese sono state effettuate nel piccolo villaggio di Suffern, nella contea di Rockland. La strada principale che attraversa la città, Lafayette Avenue, è stata per l'occasione trasformata per farla tornare ad avere l'aspetto tipico di una via degli anni '50. In particolare, sono stati aggiunti diversi negozi tra cui un barbiere e una pellicceria.

Yonkers ha fatto da campo-base per la produzione, e proprio qui sono state girate diverse scene. L'Empire City Casino and Raceway ha accolto lo staff e gli attori durante i lunghi mesi di riprese, mentre le strade della città hanno fatto da scenario per alcune delle azioni più avventurose del film.

Nel corso del film, Jimmy Hoffa si trova a dover testimoniare al Congresso. Queste scene sono state girate nella hall del tribunale della contea di Bronx, conosciuto anche come il Mario Merola Building. Si tratta di un edificio molto famoso, visto già in diversi altri film e serie tv: l'esterno, ad esempio, ha fatto da scenografia in Gotham e Daredevil.

Per girare alcune riprese, la produzione cercava una casetta in mattoni con infissi in legno, come quella posseduta da Jimmy Hoffa sulle rive del lago Orion. Nella Hudson Valley, c'è un panorama da sogno che è già stato usato per un episodio de I Soprano: si tratta di un bellissimo lago nella contea di Putnam.

Un'altra location utilizzata dalla produzione è stata Mineola, piccola cittadina dell'area metropolitana di New York. Con il suo fascino un po' retrò è stata considerata perfetta per alcune scene. In particolare, il locale Biscuits and Barbeque è stato scelto come set delle riprese di The Irishman.

Infine, Miami: il direttore della scenografia Bob Shaw, in un'intervista a Variety, ha rivelato di non aver nemmeno tentato di ricreare l'atmosfera della Florida a New York. Piuttosto, ha preferito far spostare la troupe e girare direttamente in loco nella splendida Miami

Fonte: (Siviaggia.it)

Stampa

0
0
0
s2sdefault