Italian English
  • Home
  • News
  • Notizie dall'Italia
  • Al Torino Film Festival "Frastuono" un documentario finanziato con il Fondo Incoming di Toscana Film Commission

Notizie dall'Italia

Al Torino Film Festival "Frastuono" un documentario finanziato con il Fondo Incoming di Toscana Film Commission

Le vite di due giovanissimi musicisti pistoiesi si intrecciano in un documentario che vuole fotografare l'adolescenza attraverso la musica

FRASTUONOSilenziosi, educati, timidi e gentili. Sono così i giovani pistoiesi fotografati dal documentario di Davide Maldi, Lorenzo Maffucci e Nicola Ruganti. Il film è stato realizzato nel corso di oltre tre anni e prodotto da Dario Zonta e Gabriella Manfrè per Invisible Film, in collaborazione con The Year Punk Broke e il contributo del Fondo Incoming di Toscana Film Commission. Frastuono è tra i titoli in concorso alla 32a edizione del Torino Film Festival, sottoposti alla giuria presieduta da Ferzan Ozpetek e sarà inoltre uno degli eventi speciali del Filmmaker Festival 2014 a Milano dal 28 novembre all'8 dicembre 2014.
"Frastuono" si presenta come fotografia di uno spaccato delle provincia toscana. I protagonisti sono due. Iaui è un giovane musicista che vive con la sua famiglia nella comunità hippy del Popolo degli Elfi (nei pressi della Sambuca Pistoiese) che si divide tra passeggiate nei bellissimi boschi toscani, rave e pomeriggi passati a comporre musica psy-trance. L’altra protagonista Angelica è la cantante del gruppo Tree B***h, una sorta di punk-rock da lei definito "Minimal tribal".
 

 

Stampa

0
0
0
s2sdefault