Italian English

Notizie dall'Italia

Cinema: Virzì, il nuovo film si girerà in Toscana

virzi paolo“Ho idea di girare il più possibile in Toscana”. Così oggi Paolo Virzì, parlando all’hotel Gran Duca con la stampa del suo nuovo film ‘La pazza gioia’, che verrà girato anche a Livorno. Le riprese del film, scritto da Virzì insieme a Francesca Archibugi, partiranno ufficialmente il 18 maggio per otto settimane.

“Volevo approfittare del fatto che portiamo la troupe a Livorno di sfuggita – ha detto il regista livornese – per una rapida sequenza del mio nuovo film che sarà girato tra maggio e luglio. Mi premeva portare via qualche immagine di Livorno per una questione scaramantico affettiva. E’ un film a cui tengo molto. Volevamo essere in incognito, ma non ci siamo riusciti”. Il set domani a Livorno sarà “blindato”, si girerà al tramonto, con un servizio di sorveglianza che impedirà l’accesso ai curiosi. Intanto oggi alcune riprese sono state fatte a Viareggio lungo la passeggiata a mare, con alcuni carri del Carnevale.

“A me piace mescolare il racconto di vita con elementi del dolore e dell’ironia – ha spiegato Virzì introducendo brevemente la trama del film – La storia parte in una struttura clinica dove si ricoverano donne con problemi mentali, di vario genere, anche giudiziari, e sarà ambientato in un luogo della Toscana che non abbiamo ancora deciso. Nella clinica si incontrano due donne con due caratteri diversi, e due situazioni sociali opposte: una sedicente miliardaria, Beatrice, interpretata da Valeria Bruni Tedeschi che incontra una giovane donna misteriosa Donatella che porta con sé un segreto e che verrà interpretata invece da Micaela Ramazzotti. E’ una commedia avventurosa, e racconta le rocambolesche giornate di queste due donne che fuggono dalla clinica in questo manicomio a cielo aperto che è oggi l’Italia”.

“Nel film – ha concluso Virzì – vorrei dare spazio a molti attori livornesi tra cui Bobo Rondelli, Simone Lenzi e Marco Conte”. Le scene sono girate a Livorno con il supporto della Toscana Film Commission della Regione Toscana e della Livorno Film Commission che fa capo all’ufficio cultura e spettacolo del Comune di Livorno. All’iniziativa ha partecipato anche l’assessore comunale alla cultura Serafino Fasulo. “Ringrazio Paolo che ha sempre valorizzato la nostra città – ha detto Fasulo – una città che per le riprese in campo lungo ha una luce meravigliosa”.

Virzì, Nogarin bravo ragazzo ma campagna elezioni finita

“Il sindaco Nogarin? Non l’ho conosciuto, l’ho visto in televisione ma mi imbarazzò molto la sua reazione alle domande dei giornalisti”. Cosi’ ha risposto oggi il regista Paolo Virzì a una domanda dei giornalisti sulla politica a Livorno, la sua città, durante una conferenza stampa sulla presentazione del suo nuovo film.

“Penso sia un bravo ragazzo – ha aggiunto Virzì – ma vorrei fargli sapere che la campagna elettorale e’ finita. Hanno pagato un prezzo meritato quelli che hanno perso le elezioni: ora è il momento di smettere gli slogan, di non creare steccati e di parlare con tutti, visto il momento difficile che sta attraversando la città”.

Stampa

0
0
0
s2sdefault