Italian English

Notizie dall'Italia

Sardegna Film Commisison si prepara all'esposizione universale di Milano

La troupe televisiva inviata dalla struttura dell'Expo che dovrà documentare le località e gli edifici sardi è già sbarcata nell’isola. Le riprese saranno effettuate in altissima definizione con l'assistenza logistica e organizzativa della fondazione "Sardegna Film Commission".

ExpoSardegna[CAGLIARI] Le eccellenze naturalistiche, ambientali e culturali della Sardegna saranno protagoniste della mostra sulla "potenza della bellezza", uno dei quattro temi selezionati per la grande rassegna di immagini delle Regioni che caratterizzerà il Padiglione Italia dell'Esposizione universale di Milano. La troupe televisiva inviata dalla struttura dell'Expo che dovrà documentare le località e gli edifici sardi è già sbarcata nell’isola. Le riprese saranno effettuate in altissima definizione con l'assistenza logistica e organizzativa della fondazione "Sardegna Film Commission".

Potenza della bellezza. Il concetto di "potenza della bellezza" si esprimerà attraverso vedute panoramiche di paesaggi naturali, angoli rappresentativi della storia del territorio e con scorci di interni di edifici. Per la Sardegna, vista un'ampia selezione di luoghi proposta dall’assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio, gli allestitori del Padiglione hanno scelto il Parco nazionale dell'arcipelago di La Maddalena, i paesaggi del Parco geominerario del Sulcis e la sala settecentesca della Biblioteca universitaria di Cagliari. "Durante la mostra saranno presentati video e immagini dei luoghi più significativi di tutte le regioni italiane - spiega l’assessore Francesco Morandi - l'obiettivo è "far immergere" il visitatore del padiglione all'interno di palazzi, architetture e panorami tra i più belli del Paese. Si tratta di un’occasione unica di promozione di luoghi straordinari dal punto di vista ambientale e culturale che incarnano il valore inestimabile della natura e dell’identità isolane, frutto anche della tradizione e della tutela da parte delle comunità locali”.

Mostra regioni. Il racconto della mostra nasce da una sollecitazione dell’orgoglio identitario e dal riconoscimento del proprio valore inestimabile e si snoda attraverso quattro "potenze". La prima è il "Saper fare", che ha le sue origini nella radice contadina dell'Italia. Quindi la "Bellezza" sia naturalistico-ambientale sia architettonico-artistica. Il "Limite", inteso geograficamente, come carenza di risorse o come barriera sociale, elemento che conduce, tuttavia, verso lo sviluppo dell'ingegno e la creazione di una fiera identità. E il "Futuro", rappresentato dal vivaio, luogo dove coltivare i ‘semi’ migliori, simbolo dell'Italia che produce e appassiona. Il vivaio, realizzato all’interno del Padiglione Italia, è leit-motiv totalizzante, emblema della sostenibilità come fattore produttivo, luogo di ‘coltura concettuale’, laboratorio di creazione.

Stampa

0
0
0
s2sdefault