Italian English

Notizie dall'Italia

L'Abruzzo diventa un set nasce la Film commission

Dal 12 marzo a domenica 15 all'Aurum di Pescara il Meeting dei giovani produttori indipendenti in cui avverrà la presentazione del disegno di legge e della norma finanziaria

GeradDepardieur-PierluigiDiLallo-MartinaCveticROMA. La costituzione di una Film Commission regionale e una norma finanziaria che preveda un fondo per l’audiovisivo. Sono queste le iniziative della Regione Abruzzo per sostenere il cinema e l’audiovisivo annunciate ieri a Roma nel corso dell’incontro "Politiche per il cinema in Abruzzo" promosso dall’Agpci, Associazione Giovani Produttori Cinematografici Indipendenti, in vista del IV Meeting Internazionale dei Giovani Produttori Indipendenti in programma da domani, 12 marzo, a partire dalle ore 14,30, fino a domenica 15 marzo all'Aurum di Pescara.

«Il disegno di legge che prevede la costituzione della Film Commission regionale è già pronto e a breve andrà in Consiglio regionale, così come la norma finanziaria specifica per l’audiovisivo che prevede un fondo per sostenere il settore», ha annunciato Giancarlo Zappacosta, capo Dipartimento Trasporti, Cultura e Turismo della Regione Abruzzo. «Il nostro territorio negli anni ha ospitato diverse produzioni cinematografiche e televisive, ma ora vogliamo lavorare affinchè l'Abruzzo diventi un vero e proprio punto di riferimento per la produzione nazionale. Abbiamo straordinarie professionalità - ha aggiunto Zappacosta - che vogliamo valorizzare e mettere a disposizione di chi deciderà di girare da noi, insieme a un territorio che a pochi chilometri di distanza offre il mare, la montagna e borghi bellissimi». L’annuncio dell’imminente costituzione della Film Commission e della norma regionale è stata accolta con grande favore da Martha Capello, presidente Agpci, che ha garantito il massimo supporto alla Regione per sviluppare e concretizzare al più presto queste iniziative. «L’Abruzzo è una regione di grande interesse per le produzione ed è fondamentale che si doti di una Film Commission e di una legge di sostegno al settore. Sosterremo la Regione in questo percorso e l’organizzazione del nostro IV Meeting a Pescara è una testimonianza del nostro impegno. Ma non ci fermeremo qui - ha aggiunto Capello - Fonderemo un gruppo regionale dei produttori con l’obiettivo di essere ancora più vicini a questo territorio».

Ad ospitare l’incontro è stata l’Agis, associazione nella quale da poche settimane l’Agpci è entrata a far parte. Il presidente dell’Agis, Carlo Fontana, in apertura ha sottolineato l’importanza dell’ingresso dell’Associazione che contribuirà portando in Agis il punto di vista dei produttori, che andrà ad affiancarsi a quello degli esercenti cinematografici. L’incontro è stato anche l’occasione per dare appuntamento a Pescara al Meeting Internazionale, promosso da Agpci, in collaborazione con Agis e gli esercenti cinematografici dell’Anec, al quale sono attesi circa duecento persone tra rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni di categoria, professionisti nazionali e internazionali del settore dell’audiovisivo e artisti. Tra gli ospiti che saranno a Pescara, Nicola Borrelli, direttore generale Cinema del MiBACT, Emma Perrelli, del Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Alberto Versace, del Ministero dello Sviluppo Economico, molti dei componenti della Commissione per la Cinematografia del MiBACT. Parteciperanno inoltre i rappresentanti delle associazioni di categoria, tra le quali Agis, Anec, Fice, Anem, Apt, Anac, Ficc, Fedic, Ucca, Cgs 100Autori, Italian Film Commission, Confindustria Radio Televisioni, insieme ai rappresentanti delle Film Commission, di Rai Fiction, Sky Italia, Fiction RTI e ad esponenti del sistema bancario. Tra gli attori presenti Francesca Inaudi, Antonia Liskova, Libero De Rienzo e la pescarese Sara Serraiocco. L’incontro, la cui organizzazione generale è a cura di MeetAbruzzo, sarà aperto oggi alle 14,30 dai saluti del sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, e del presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso.

Stampa

0
0
0
s2sdefault