Italian English

Notizie dall'Italia

BTRE, la borsa del turismo rurale e dell’esperienza dedicata al cineturismo

Tre giorni dedicati alla conoscenza del territorio lucano tra la città dei Sassi e la collina materana.

di Mariangela Lisanti

gal bradanicaE’ l’offerta turistica della BTRE (Borsa del turismo rurale e dell’esperienza) giunta alla sua quarta edizione. L’iniziativa è stata illustrata  pomeriggio nel corso di una conferenza stampa, moderata dal giornalista Sergio Palomba, a cui hanno preso parte il presidente del Gal Bradanica Leonardo Braico, il direttore del Gal Nicola Raucci, il responsabile del progetto BTRE Giuseppe Lalinga e il presidente Osservatorio permanente sul Cineturismo Michelangelo Messina. Il progetto ha la finalità di far scoprire agli addetti ai lavori e ai giovani attori del cinema italiano i paesaggi e le bellezze del nostro territorio, luoghi suggestivi e set naturali per produzioni cinematografiche. “La città di Matera – ha spiegato Braico – è un prodotto turistico ormai affermato su cui far leva per predisporre un’offerta integrata con altre peculiarità dell’area, quali parchi letterari (Grassano), le rievocazioni storiche, i castelli e le abbazie dei comuni adiacenti (Miglionico e Montescaglioso), l’arte, la natura e la cultura (Irsina, Pomarico, Grottole). La BTRE, attraverso educational tour, workshop tra operatori, dibattiti, esperienze, un movie tour rivolto a giovani e registi e momenti di approfondimento legati al cineturismo, vuole raccontare e promuovere l’offerta di un territorio integrato che si pone come nuova e affascinante destinazione turistica”. Del ruolo esercitato da questi luoghi nel cinema e del rapporto tra produzione audiovisiva, turismo ed economia, si discuterà questa mattina a Miglionico nella sala conferenze del Castello del Malconsiglio alla presenza di esperti e rappresentanti istituzionali. “Quest’anno – ha spiegato Lalinga – la Btre è ancora più grande, grazie al coinvolgimento dei bayer, perché insieme ai registi conosceranno il nostro territorio; il nostro intento, infatti, è quello di arricchire Matera e la sua collina. Il cineturismo, diventato ormai importante per il mercato turistico, sarà il filo conduttore di questa iniziativa che inizia oggi e si concluderà domenica”. Domani, infatti, è in programma a palazzo Gattini, alle ore 19.30, un incontro sul tema “Cineturismo Experience: un aperitivo con l’autore”. “La cultura – ha detto Messina – arricchisce e sono tante le opportunità che iniziative di questo tipo possono portare alla crescita del territorio, attraverso anche i registri in grado di raccontare le storie di questi luoghi”. Il programma di oggi prevede, oltre alla visita al Castello del Malconsiglio con la visione de “La congiura dei baroni in multimediale”, anche la visita alla Chiesa Madre che conserva opere artistiche di grande rilevo come il Polittico di Cima da Conegliano e una Crocifissione di Padre Umile da Petraia, che pare abbia ispirato Mel Gibson durante le riprese di “The Passion”; nel pomeriggio il “viaggio” proseguirà a Matera presso la chiesa della Palomba e Madonna delle Vergini, set di Ben Hur, e a Irsina, dove è stato girato il film “Del perduto amore”, con visita al centro storico e ai suoi monumenti. Domani mattina è prevista la visita al Parco della Murgia a Matera e alle varie location di “The Passion”, “Ben Hur” e “Il Vangelo secondo Matteo”; si proseguirà alla volta di Montescaglioso per visitare il centro storico per poi ritornare nel pomeriggio a Matera con la visita ai rioni Sassi. “ E’importante – ha detto il direttore del Gal Raucci – rafforzare questa integrazione tra la città dei Sassi e la collina materana, in modo dare un maggiore impulso all’offerta turistica”.

Fonte: www.sassilive.it

Stampa

0
0
0
s2sdefault