Italian English

Notizie dall'Italia

Circuito d'autore in arrivo nuove risorse finanziarie

Apulia FC logo 2D’Autore è il progetto della Fondazione Apulia Film Commission che valorizza le sale cinematografiche di qualità attraverso la creazione di un circuito che coinvolge l’intero territorio regionale pugliese. La Puglia è diventata in questi anni una tra le regioni italiane in grado di usare al meglio i fondi strutturali per la cultura, sviluppando le condizioni per la crescita delle industrie culturali e creative. Il lavoro di Apulia Film Commission si colloca all’interno di questa strategia regionale di sviluppo europeo e D’Autore è uno dei progetti più innovativi, unico esempio di un circuito regionale di cinema di qualità in Italia, nato a favore dell’esercizio e per tutelare e promuovere il cinema di qualità, incentivando il pubblico alla fruizione di prodotti altrimenti faticosamente distribuiti nelle sale italiane.

D’Autore nasce nel 2009, quando la Regione Puglia, avvalendosi dei finanziamenti del “Programma Operativo dei Fondi Europei di Sviluppo Regionale 2007/2013”, ha affidato alla Fondazione Apulia Film Commission l’attuazione del progetto denominato “Creazione di un circuito di sale cinematografiche di qualità – D’Autore”. Terminato nel 2011, viene riproposto e rifinanziato dalla stessa Regione Puglia tramite la medesima tipologia di finanziamento per il triennio 2012-2014 e prorogato al 31 marzo 2015.

Martedì 12 maggio alle ore 20.00 presso il Cinema ABC di Bari, gestito dall’AGIS Puglia e Basilicata, l’Assessore Regionale al Mediterraneo Silvia Godelli, il Presidente e il Direttore della Fondazione Apulia Film Commission, Maurizio Sciarra e Daniele Basilio ed il Direttore Artistico del Circuito D’Autore Angelo Ceglie, durante una conferenza stampa, hanno tracciato un bilancio di quanto realizzato dal Circuito D’Autore in questi anni e annunciato le prospettive future. In particolare, in apertura di conferenza stampa, l’Assessore regionale Silvia Godelli ha annunciato che sono state individuate delle risorse finanziarie che permetteranno la realizzazione di una edizione ponte del progetto D’Autore in attesa del nuovo ciclo di programmazione comunitaria.

Nel mese di marzo 2015, è stato sottoposto e distribuito al pubblico del Circuito, all’interno delle 20 sale e online, un questionario di valutazione per rilevare e valutare il livello di gradimento di quanto realizzato dal progetto Circuito D’Autore nel corso di questi anni. Il sondaggio fa seguito all’indagine qualitativa svolta, nell’anno 2011 al termine del primo triennio, dall’Istituto Piepoli che aveva già evidenziato l’alto livello di gradimento percepito dal pubblico.

Il questionario prevedeva una valutazione qualitativa (secondo dei parametri numerici da 1 a 5) di tutte le attività e azioni realizzate dal Circuito D’Autore. Al questionario hanno risposto 564 spettatori e questi i principali dati emersi:

 L’85,6% del pubblico ha espresso una valutazione ottimale (voti 4 e 5) rispetto alla qualità dellaofferta culturale del progetto.

L’87,5% del pubblico ha espresso una valutazione ottimale delle attività del Circuito in termini di utilità sociale.

L’89,4% ha espresso una valutazione ottimale rispetto alla qualità della programmazione cinematografica proposta nelle 20 sale.

L’85,6% del pubblico ha espresso una valutazione ottimale in termini di originalità e unicità della programmazione offerta.

L’82,6% del pubblico ha espresso una valutazione ottimale rispetto agli eventi speciali e rassegne realizzate (Es. English Version, Due o Tre cose Incontri di Cinema, Il Cinema Ritrovato, Vacanze Intelligenti, etc.).

 Accanto agli importanti riscontri emersi dal questionario di valutazione, il Circuito ha registrato, attraverso i canali ufficiali di rilevazione delle presenze*, una crescita esponenziale del pubblico che ha frequentato le sale del Circuito, in controtendenza rispetto al dato generale di affluenza nazionale.

 Nell’ultimo trienno 2012-2014, questi i dati relativi alle presenze:

2012 – 148.869 presenze

2013 – 157.497 presenze (+6% rispetto al 2012)

2014 – 186.467 presenze (+18,5% rispetto al 2013) – (2012 > 2014 +25%)

*dati riferiti unicamente alle sale e dotate di sistema di rilevazione ufficiale (Cinetel)

Accanto a questo dato generale di evidente crescita di ognuna delle sale aderenti al Circuito, emergono casi specifici degni di particolare nota. E’ il caso, per esempio, del Cinema DB D’ESSAI di Lecce che ha visto, nel trienno 2012-2014, triplicare il numero di spettatori. Altri dati rilevanti sono quelli del Cinema Bellarmino di Taranto che ha visto un incremento del 50%, del Cinema Alfieri di Corato e del Cinema Opera di Barletta che hanno visto raddoppiare il proprio pubblico.

Altri numeri.

Solo nel 2014 il Circuito ha organizzato 500 eventi di cui 410 a ingresso gratuito, 167 film proiettati di cui 78 in esclusiva, ha realizzato 10 riviste tematiche e 2 pubblicazioni speciali (selezionate al MACRO di Roma ed esposte a Paris Photo).

20 le sale coinvolte nel progetto in tutta la regione distribuite tra il barese (10, di cui 3 sale nella città di Bari), la BAT (due sale), il foggiano (quattro sale), il tarantino (una sala) e il leccese (tre sale).

Tra gli eventi proposti da Circuito ci sono stati, a titolo di esempio: “ Le vacanze intelligenti”  la rassegna estiva dell’ABC di Bari, il ciclo “Due o tre cose che so di loro” le conversazioni di cinema condotte da Enrico Magrelli (con la partecipazione dei critici Dario Zonta, Emanuela Martini ecc.) tenutosi a Bari al Nuovo Splendor e a Taranto al Bellarmino, il ciclo “Cinema Ritrovato” realizzato  in collaborazione con la Cineteca di Bologna, “The story of film” rassegna rivolta agli studenti del corso di Storia del cinema italiano dell’Università degli Studi di Bari .

In questi anni D’Autore ha inoltre ospitato, a sostegno della programmazione, molti protagonisti del cinema, nazionale e internazionale: John Turturro, Nanni Moretti, Aleksei Fedorchenko, Henrique Irazoqui, Andrea Segre, Giuseppe Battiston, Pippo Delbono, Sabina Guzzanti, Cecilia Mangini, Ruggero Dipaola, Mateo Zoni, Elena Cotta, Edoardo Winspeare, Sergio Rubini, Ascanio Celestini, Valeria Golino, Jasmine Trinca, Riccardo Scamarcio, Daniele Vicari, Pippo Mezzapesa, Michele Riondino, Vincenzo Marra, Gianluca Arcopinto, Lorenzo Garzella , Filippo Macelloni, James V. Hart.

“L’esperienza di Circuito D’Autore - dice Maurizio Sciarra, Presidente della Fondazione Apulia Film Commission -  ci ha dimostrato come sostenere le sale fa bene alle comunità, forma un pubblico nuovo e più esigente, aiuta giovani e meno giovani a ritrovarsi per condividere emozioni ed esperienze. Non permetteremo che tutto ciò si disperda, dopo anni di successi.”

"D'Autore - dice Angelo Ceglie, Direttore Artistico del Circuito D’Autore - ha costruito in questi anni un percorso di condivisione dell'esperienza cinematografica, compiendo scelte non ovvie ma necessarie, tese a rispettare e soddisfare le curiosita' culturali di un'utenza sempre più esigente e consapevole. E' il pubblico il principale referente di questo progetto e l'asse attorno al quale D'Autore ha allestito quotidianamente il proprio repertorio immaginifico. I risultati ottenuti ci gratificano e ci dicono che abbiamo percorso la strada giusta."

Al termine della conferenza stampa è stato proiettato in esclusiva il film a episodi “A ciascuno il suo cinema” commissionato dal Festival di Cannes, in occasione del sessantennale, a 32 registi internazionali: Théo Angelopoulos, Olivier Assayas, Bille August, Jane Campion, Youssef Chahine, Kaige Chen, Michael Cimino, David Cronenberg, Jean-Pierre et Luc Dardenne, Manoel De Oliveira, Raymond Depardon, Atom Egoyan, Amos Gitai, Alejandro González Iñárritu, Hou Hsiao-hsien, Aki Kaurismäki, Abbas Kiarostami, Takeshi Kitano, Andreï Konchalovsky, Claude Lelouch, Ken Loach, Nanni Moretti, Roman Polanski, Raoul Ruiz, Walter Salles, Elia Suleiman, Tsai Ming-liang, Gus Van Sant, Lars Von Trier, Wim Wenders, Wong Kar-wai, Zhang Yimou.

Stampa

0
0
0
s2sdefault