Italian English

Notizie dall'Italia

Il Convitto di Maddaloni sarà set di un film

Maddaloni-Convitto-location-di-un-film-1Il Convitto Nazionale “Giordano Bruno” di Maddaloni sarà set cinematografico dal giorno 11 al giorno 16 maggio 2015. “Camminando nel cielo” questo è il titolo del Film di Angelo Antonucci, presidente della Dac – Diffusione arte cinematografica, sta per realizzare con il patrocinio dell’Aniep (Associazione in difesa dei disabili), dell’Anpe (Associazione Pedagogisti Italiani) e Film Commission della Regione Campania.

La produzione per le sue riprese ha scelto un set d’eccezione il Convitto Nazionale “Giordano Bruno” di Maddaloni nel periodo su indicato, affrontando il tema della disabilità e dei giovani. Il prodotto è condiviso con “tutti coloro che credono nel cinema come forza comunicativa e di riflessione sui problemi della nostra società in relazione al mondo dei giovani, la scuola e la famiglia”, riferisce lo stesso Antonucci.

Argomenti del prodotto cinematografico sono: giovani, handicap, disabilità, scuola e famiglia. La Regia e la sceneggiatura è di Angelo Antonucci e prevede la partecipazione di noti attori come Antonella Ponziani, Sandra Milo, Elisabetta Cavallotti, Vincenzo Soriano, Deborah Rinaldi, etc..

Il film sarà distribuito nelle sale cinematografiche, oltre che presentato al Giffoni Film Festival del 2015, ed ancora home video e tv. La distribuzione sarà a cura di Dac Mediaplex Italia.

Questa iniziativa è stata favorita dalla dirigenza per consentire sempre più di incentivare il principio secondo il quale il Convitto si pone come Cuore Culturale della Città di Maddaloni.

L’occasione sarà propizia per far conoscere ancora più all’Italia e al Mondo Intero la bellezza di questo gioiello di Terra di Lavoro nonché la Tela settecentesca più grande del Mondo, quella del Salone Storico dei fratelli Funaro.

Negli stessi ambienti, nel mentre, prosegue la Mostra “Speculando Mare Nostrum”, inaugurata lo scorso 12 aprile 2015 e che proseguirà fino a tutto il mese di maggio, sull’annoso problema degli sbarchi ed ecatombe dei clandestini che si avvicinano alle coste italiane. Si ricorda che la mostra, attualmente interessata dal visite guidate anche dalle altre scuole maddalonesi, vede come espositori sia Maestri affermati (Michele Letizia – ideatore, Wladimiro Cardone, Antonio Savastano, Paolo Cossio e Angelo Coppola) che studenti della Scuola Primaria e Media Inferiore della stessa Istituzione scolastica (guidati dai professori Maestro Wladimiro Cardone, Angelo Carfora e Carmen Pasconcino).

Stampa

0
0
0
s2sdefault