Italian English

Notizie dall'Italia

Bressanone, Seminario Maggiore e Lub come set per Tornatore

tornatore2

 

Il regista in città per le riprese del film "La Corrispondenza" . Protagonisti il "professore" Jeremy Irons e la "studentessa" Olga Kurylenko.
(di Fabio De Villa)

BRESSANONE. La cittadina vescovile torna nuovamente a far parlare di sé nel cinema che conta. Si, perché in questi giorni si stanno svolgendo le ultime scene del film di Giuseppe Tornatore, “La corrispondenza”, i cui protagonisti sono i noti attori Jeremy Irons e Olga Kurylenko. Per tre giorni, l’accademia e la religione lasciano spazio al cinema. Da ieri infatti, il campus di Bressanone - sede della Facoltà di Scienze della Formazione e il Seminario Maggiore, sede delle vacanze di Papa Benedetto XVI - ha ospitato il set del nuovo film del grande registra italiano Giuseppe Tornatore.
L’Alto Adige negli ultimi anni si è affermato come luogo ideale dove girare e ambientare film e serie televisive, Bressanone e le sue valli limitrofe poi, sono sempre più gettonate perchè sono ambienti ideali e ancora pochi conosciuti al cinema che conta. È così sempre più frequente incontrare strade delle cittadine e dei paesi della provincia di Bolzano chiuse al traffico perché le troupe sono al lavoro per riprese in esterno o in qualche edificio dal particolare fascino cinematografico. Tra le varie location, nei giorni scorsi è arrivato anche il turno della Libera Università di Bolzano che nelle giornate di martedì, mercoledì e ieri hanno vissuto un momento di gloria grazie alle riprese di uno dei registi italiani più conosciuti e apprezzati nel mondo, Giuseppe Tornatore. Il regista siciliano sta attualmente lavorando al film “La corrispondenza” e la casa di produzione - Paco Cinematografica di Roma - ha scelto di ambientare parte della storia nelle aule e nei corridoi dell’ateneo altoatesino, nonché nella spettacolare biblioteca storica del Seminario Maggiore in pieno centro storico, dove si riferiscono le nostre immagini del set. La trama del film, che si svolge tra Alto Adige, trentino Edimburgo, York e Piemonte, si sviluppa attorno al rapporto fra una studentessa universitaria - impersonata dall'attrice internazionale Olga Kurylenko - impegnata nel tempo libero come controfigura specializzata in scene rischiose, e Jeremy Irons, nei panni di un professore d'astrofisica. Le scene riprese nel Seminario Maggiore di ieri riguardano proprio l'attrice naturalizzata francese, mentre studia sui vecchi volumi facenti parte della raccolta privata degli studi teologici dell' Accademia del Seminario. Testi antichissimi che sono tornati alla luce e al grande pubblico proprio grazie alla produzione di questo film. Nelle settimane scorse invece, sia nel campus di Bolzano che in quello di Bressanone si sono tenute le selezioni per le comparse del film. Più di 500 tra studenti universitari della zona e cittadini comuni sono stati selezionati per essere “attori per un giorno”.

 

Fonte: Alto Adige

Stampa

0
0
0
s2sdefault