Italian English

Notizie dall'Italia

BLS Film Fund: i progetti finanziati al secondo call del 2015

altSono 10 i progetti che riceveranno un finanziamento dal Fondo per le produzioni cinematografiche e televisive gestito dalla BLS per il secondo call del 2015. La somma complessiva stanziata è di 1.431.000 euro per 100 giorni circa di riprese previsti in Alto Adige.

Dei 10 progetti che hanno ottenuto il finanziamento, 4 provengono dall’Italia, di cui 2 dall’Alto Adige, 5 dalla Germania e 1 dall’Austria.

I progetti italiani:

- In my Room (titolo provvisorio), regia di Ulrich Köhler, prodotto dalla casa di produzione bolzanina Echo Film in co-produzione con la tedesca Pandora Film. La storia è quella di Armin, un libero professionista insoddisfatto che un giorno si sveglia e si ritrova a essere l’unico uomo rimasto sulla faccia della Terra. Cercherà altri sopravvissuti, fino a quando deciderà di ricominciare da zero dedicandosi alla coltivazione dei campi. Il film, che probabilmente vedrà nel cast Alba Rohrwacher, ha ricevuto dalla BLS un finanziamento di 300.000 euro alla produzione.

- Elvezia (titolo provvisorio) opera d’esordio di Klaudia Reynicke, prodotta dalla bolognese tempesta in co-produzione con la svizzera Amka Films Productions. Il progetto, le cui riprese si svolgeranno a Bolzano e dintorni, racconta la storia di una ragazza di 15 anni che vive con la sua famiglia in un piccolo villaggio nel Canton Ticino, dove regna un’atmosfera idilliaca interrotta dall’arrivo di un uomo con il suo cane. Nel cast Ondina Quadri (Arianna) e Fabrizio Rongione (Due giorni, una notte). Il film ha ricevuto dalla BLS un sostegno alla produzione di 150.000 euro.

- Die fünfte Himmelsrichtung (titolo provvisorio) di Martin Prinoth, prodotto dalla Miramonte Film di Bolzano e realizzato in co-produzione con la tedesca Körner Prinoth. È un documentario che racconta la storia di due fratelli adottivi, Markus e Georg, cresciuti in una valle altoatesina e che analizza l'impatto che l'adozione ha avuto sulle loro vite. Il documentario ha ricevuto un sostegno di 40.000 euro da parte della BLS e sarà girato tra Merano e la Val Gardena.

- Tensione superficiale (titolo provvisorio) scritto e diretto da Giovanni Aloi e prodotto dalla cagliaritana Ombre Rosse Film Production in co-produzione con la francese Chic Films. Il film racconta la storia drammatica di una giovane ragazza madre insoddisfatta del proprio lavoro che decide di cambiare vita e andare in Austria per prostituirsi. Ad affiancare Aloi nel lavoro di scrittura, come script-consultant, c’è la sceneggiatrice italo-tedesca Heidrun Schleef. Direttore della fotografia sarà Daniele Ciprì. Il film ha ricevuto dalla BLS un sostegno di 25.000 euro alla pre-produzione.


I progetti internazionali:

- Burg Schreckenstein (titolo provvisorio) è l’adattamento cinematografico di un romanzo prodotto dalla tedesca Roxy Film in co-produzione con la Violet Pictures di Monaco per la regia di Ralf Huettner. Il film sarà girato quasi interamente nella splendida location di Castel Coira a Sluderno, in provincia di Bolzano. Protagonista è l’undicenne Stephan che, dopo aver subito un episodio di bullismo a scuola, decide di trasferirsi al collegio Burg Schreckenstein dove dovrà sottoporsi a diversi riti d’iniziazione per far parte della sua nuova classe. Il sostegno della BLS alla produzione è di 500.000 euro.

- Bruno, Chef de Police (titolo di lavorazione) è la trasposizione televisiva di due dei libri dell’omonima serie di romanzi polizieschi di grande successo dell'autore Martin Walker. Il film, diretto da Züli Aladag e prodotto dalla mementoFilm di Berlino, racconta la vita di Bruno Courréges, capo della polizia e unico poliziotto della caserma di St. Denis, per il quale nella vita sono fondamentali tre cose: il buon cibo, il vino e la compagnia di belle donne. Il sostegno della BLS alla produzione è stato di 300.000 euro. Le riprese verranno effettuate sulla collina di Castelfeder a Montagna nella Bassa Atesina, a Villa e a Merano.

- Portus Mundi (titolo provvisorio), diretto dall’altoatesino Andreas Pichler e prodotto dalla tedesca Elemag Pictures. Il documentario racconta le storie della Casa della solidarietà di Bressanone, abitata da una cinquantina di persone tra ladri, barboni, disoccupati, tossicodipendenti e rifugiati provenienti da tutto il mondo che riescono a convivere pacificamente sotto lo stesso tetto. Il film ha ricevuto dalla BLS un finanziamento alla produzione di 60.000 euro.

- Showtime (titolo provvisorio) è un musical scritto da Milica Živanović e Matthias Nerlich, prodotto dalla tedesca Südhang Films in co-produzione con l’altoatesina Echo Film. La diciassettenne Vroni sembra avere tutto nella vita: è bella, canta bene, e punta a vincere il più famoso programma di casting in Germania. Durante una sessione di addestramento sulle Alpi però ha un incidente. Fortunatamente trova rifugio in una piccola baita di montagna abitata da un anziano signore. I giorni trascorsi con lui la cambieranno per sempre. Il sostegno della BLS è di 30.000 euro alla pre-produzione.

- RIAFN! (titolo provvisorio) è un documentario musicale prodotto dalla tedesca Petrolio Film e diretto dall’altoatesino Hannes Lang, che insieme a Mareike Wegener ha scritto anche la sceneggiatura. Il documentario segue la vita dei contadini e dei pastori che abitano le regioni alpine dell'Alto Adige orientale, del Piemonte, della Francia e della Svizzera, ognuno con il proprio idioma, le proprie canzoni tradizionali e i diversi richiami degli animali. Il sostegno della BLS alla pre-produzione è di 14.000 euro.

- Sui binari dell‘aquila bicipite III (titolo provvisorio) è una serie di documentari per la TV prodotti dall’austriaca Gernot Stadler Filmproduktion con la regia di Björn Kölz e Gernot Stadler. Nella serie si ripercorrono le linee ferroviarie dell'ex impero austro-ungarico. Il finanziamento della BLS alla produzione è di 12.000 euro e le riprese saranno effettuate su vecchi tracciati ferroviari a Merano, in Val d'Isarco e in Val Pusteria.

Il prossimo termine per presentare domanda di finanziamento alla BLS è fissato al 23 settembre per il terzo e ultimo call del 2015.

Stampa

0
0
0
s2sdefault