Italian English

Warning: getimagesize(): php_network_getaddresses: getaddrinfo failed: Name or service not known in /web/htdocs/www.cineturismo.it/home/plugins/content/social2s/social2s.php on line 1660

Warning: getimagesize(http://altoadige.gelocal.it/polopoly_fs/1.12176429.1443540528!/httpImage/image.jpg_gen/derivatives/detail_558/image.jpg): failed to open stream: php_network_getaddresses: getaddrinfo failed: Name or service not known in /web/htdocs/www.cineturismo.it/home/plugins/content/social2s/social2s.php on line 1660

Notizie dall'Italia

In anteprima a Roma il film girato nel carcere di Bolzano

Al Festival nella Capitale l'anteprima della pellicola "Alaska" che ha avuto il penitenziario del capoluogo come set

altBOLZANO. Il film Alaska di Claudio Cupellini sarà presentato in anteprima nazionale alla decima edizione della Festa del Cinema di Roma. La pellicola ha un significato particolare per la città di Bolzano che ha fornito una scenografia piuttosto curiosa e singolare: il carcere di via Dante. Di pregio il cast formato da Elio Germano (Il giovane favoloso) e Àstrid Bergès-Frisbey (I pirati dei Caraibi).
Il film, prodotto da Indiana Production con Rai Cinema in co-produzione con la francese 2.4.7. Films, ha ricevuto il sostegno del Fondo per le produzioni cinematografiche e televisive della Bls– Film Fund & Commission dell’Alto Adige.
Anche se il film è ambientato tra Milano e Parigi, le riprese si sono svolte in gran parte in Alto Adige, tre settimane tra Bolzano e Merano, in vari luoghi individuati anche grazie al lavoro della location manager altoatesina Valeria Errighi. Alcune sequenze del film, ambientate in un penitenziario francese, sono state girate nel carcere di Bolzano, una location solitamente inaccessibile.
Oltre a quello di Bolzano, nel film compare anche un secondo carcere, stavolta femminile, i cui interni sul set sono stati ricostruiti a Merano nella vecchia caserma Francesco Rossi.
Per ricreare gli interni dell’Hotel Ritz di Parigi invece è stato utilizzato il “Pavillon des Fleurs” del Kurhaus di Merano, un salone famoso per il suo stile art noveau.
Molti altri professionisti locali hanno affiancato la troupe sul set in diversi ruoli: Lara Lescio e Bort Thea si sono occupati delle sessioni di casting a Bolzano, Dimitri El Madany e Fabio Crepaldi sono stati coinvolti come assistenti di produzione, Andrea Pozzato come assistente video e Federico Vagliati come fotografo di scena, insieme ad altri professionisti impegnati nei vari reparti tecnici.
La Bls è il referente per il sostegno alle produzioni audiovisive in Provincia di Bolzano. Attiva dal primo gennaio 2009, gestisce dal 2010 il Fondo che la Provincia Autonoma di Bolzano mette a disposizione per il sostegno economico alle produzioni cinematografiche e televisive.
I finanziamenti sono rivolti a documentari, lungometraggi e serie televisive realizzati totalmente o in parte sul territorio provinciale.
Il Fondo può essere destinato come finanziamento per la produzione e come finanziamento per la pre-produzione.
Grande curiosità, insomma, per una pellicola che porterà gli spettatori all’interno di luoghi decisamente poco visibili in altre situazioni. Una curiosità che verrà svelata tra pochissimo.

Stampa

0
0
0
s2sdefault