Italian English

Notizie dall'Italia

Concluse a Carrù le riprese di “Prima di lunedì” di Massimo Cappelli

Lunedì alcune scene girate nella filiale Bam di piazza Galli. Al termine, ai dipendenti della Banca, lezione di cinema del regista Massimo Capelli

altSi sono concluse lunedì pomeriggio a Carrù, con alcune scene girate all’interno della filiale della Banca Alpi Marittime di piazza Galli, le riprese del film “Prima di lunedì”, che per la regìa di Massimo Cappelli con Vincenzo Salemme, Martina Stella, Fabio Troiano, Andrea Di Maria, Sandra Milo, Sergio Muniz e Antonio Guerriero, è stato realizzato nell’arco di cinque settimane fra Torino, Carrù, Mondovì e Bastia Mondovì. Ultimi “ciak” in settimana, a Fossano e ad Alba, dove sabato si concluderanno le riprese.

La realizzazione del film, con il cast che ha girato nel carrucese e monregalese, è stata possibile grazie al sostegno di Film Commission Torino Piemonte, in collaborazione con FIP Film Investimenti Piemonte, mediante la consulenza “tax credit” e in associazione con Banca Alpi Marittime e Selezione Baladin. il film uscirà nelle sale nel 2016 distribuito da Koch Media.

Al casting hanno partecipato anche un centinaio di comparse fra cui molti soci e dipendenti della Banca Alpi Marittime, come è stato proprio lunedì a Carrù. Nella filiale di piazza Galli si sono svolte infatti alcune riprese particolari, un vero “spot promozionale”, nella quale i dipendenti hanno recitato la parte di ogni giorno, così come è stato anche per il direttore generale della Banca Alpi Marittime, Carlo Ramondetti,

«La scena - ha spiegato Carlo Ramondetti – era ambientata nella rinnovata filiale carruccese e mi ha fatto particolarmente piacere che sia stata evidenziata la formula di “banca aperta”, con spazi dedicati ai soci-clienti, sia per attendere il proprio turno, sia per conferire, poi, con i funzionari, in veri salotti per poter svolgere qualunque tipo di operazione».

«Il Consiglio di amministrazione – ha aggiunto Gianni Cappa, presidente della Bam - ha accolto di buon grado di intervenire mediante il “tax credit”, in quanto attraverso le riprese il territorio in cui insiste la nostra Bcc, potrà essere promosso e fatto conoscere in modo unico».

Sempre lunedì, al termine della sessione di riprese, il regista Massimo Capelli, con gli attori Fabio Troiano e Andrea Di Maria, e Paolo Tenna, amministratore delegato di Fip Film Investimenti Piemonte, hanno tenuto una vera lezione di cinema, spiegando come il lavoro di regista e di sceneggiatore inizino da un’idea che sviluppata e ampliata coinvolga un numero crescente di persone, sia attori che responsabili dei vari settori. Azzardando anche alcuni parallelismi fra il lavoro del bancario e quello di chi opera nel settore cinematografico.

Presentati dal direttore Carlo Ramondetti, per primo è intervenuto Paolo Tenna, che ha ricordato come «Dopo il Lazio è il Piemonte la regione dove si girano più film grazie all’azione di aziende che investono nella produzione cinematografica mediante il “tax credit”. Con questo film la ricaduta sul territorio viene stimata in un cifra superiore a 600 mila euro».

Quindi Massimo Capelli ha ricordato che la trama di una commedia sia sempre composta da tre parti: la messa a fuoco del personaggio principale, poi dell’antagonista e la conclusione a lieto fine o in tragedia. Portando come esempio la più conosciuta delle favole di Walt Disney: “Biancaneve ed i sette nani”.

Dopo di lui hanno parlato anche i due attori, scherzando col pubblico e non lesinando battute che hanno strappato l’ilarità di tutti.

Stampa

0
0
0
s2sdefault