Italian English

Notizie dall'Italia

Pavia come un set, accordo con il Comune

Con la casa di produzione “Lombardia Film Commission”. Depaoli: «Occasione di sviluppo»

200420161542htPAVIA. Un protocollo d’intesa per favorire l’arrivo a Pavia di nuove produzioni cinematografiche e televisive. Sarà firmato nei prossimi giorni tra Comune di Pavia e Lombardia Film Commission, che sino ad ora ha collaborato per ospitare in città fiction, video clip e documentari, sia nazionali che internazionali.«In una settimana a Pavia si sono alternate tre produzioni audiovisive, che hanno messo la città al centro delle proprie scenografie, siamo molto soddisfatti – ha sottolineato il sindaco Massimo Depaoli –. Ringrazio tutti, dipendenti comunali, polizia locale, aziende private coinvolte e cittadini, per la disponibilità, per la pazienza e anche per i disagi subiti, indispensabili per essere ospitali. Siamo convinti che saremo ripagati dalla fama, che porterà sviluppo economico, turistico e dell'indotto delle stesse produzioni. Pavia, grazie alla collaborazione con la Lombardia Film Commission, ha ospitato set molto diversi in questi giorni: fiction, video clip, e documentari, sia nazionali che internazionali. Questo dimostra le potenzialità del nostro meraviglioso patrimonio, che vogliamo far conoscere come merita e dobbiamo far diventare volano di un pezzo del futuro della città».In questi giorni hanno scelto Pavia troupe diverse: “So Young” (produzione cinese, fiction con oltre 100 milioni di spettatori) con una troupe di 80 persone, una location commerciale, un attore
italiano e 40 comparse pavesi; il nuovo video clip “Prince Royce” (produzione Usa con 33 milioni di follower su Facebook e 5 milioni su Twitter), con tre location commerciali; un documentario storico (produzione italiana - start up -che attende il prossimo autunno per presentarsi.

Fonte: laprovinciapavese.gelocal.it

Stampa

0
0
0
s2sdefault