Italian English

Notizie dall'Italia

House of the Tempest, primo ciak a bordo del veliero Flora a Maratea

 

Pellicola 2Girato il primo ciak del film House of the Tempest nella location della suggestiva Isola di Dino di Praia a Mare. Prodotto dalla One Seven Movies e Merico Film, l’opera, liberamente ispirata a Shakespeare, arriverà nelle sale il 2016. A scegliere il Golfo di Policastro come set di questo un fantasy-horror di stampo retrò che sembra richiamare gli anni ’70, il
produttore, nonché regista Domiziano Cristopharo.
Il regista ha avuto la possibilità di conoscere questo territorio grazie all’amministratore unico dell’Isola di Dino club, Matteo Cassiano, il quale da circa un anno sta portando avanti un progetto di cine-turismo volto a promuovere la Riviera dei Cedri.
Il film sarà un vero e proprio documentario delle bellezze territoriali.
Oltre ad intrigare il pubblico per la trama e gli scenari spettacolari, la pellicola vanta un cast internazionale e d’eccezione fra cui Carlo De Mejo, Nina Moric e la protagonista Roberta Gemma.
Rispettata, dunque la tabella di marcia. La troupe, capitanata dal regista e produttore cinematografico ha iniziato le riprese intorno alle 11 con la partenza a bordo del veliero Flora dal porto di Maratea e con rotta verso l’Isola di Dino.
A farsi promotore del progetto Matteo Cassiano, amministratore unico dell'Isola di Dino club che avrà anche una parte all'interno del film.
Ha detto Cassiano: “Sono state girate le prime scene e l’entusiasmo ci ha guidati nel corso delle ore. Tra le altre è anche stata girata la scena che mi ha visto recitare al fianco di Roberta Gemma. Io sono uno skipper, la parte mi piace molto perché in qualche modo è collegata ad un mondo che amo, quello del mare e delle imbarcazioni”.
“Le riprese che abbiamo fatto – ha spiegato il regista – serviranno in particolare per la realizzazione dell'intro e del trailer promozionale del mio film. Poi ci sarà un periodo di pausa che servirà a preparare al meglio il clou del lavoro che sarà svolto in 15 giorni a settembre, sempre a Praia a Mare. Obiettivo dei miei film è quello di far conoscere non solo in Italia, ma anche all'estero le bellezze paesaggistiche che abbiamo a disposizione, che spesso non vengono valorizzate, per motivi che non si comprendono. Ecco lo scenario del Golfo di Policastro con l'Isola di Dino al centro è tra questi. Ho scoperto questi luoghi durante la composizione della colonna sonora di un altro mio film, The trasparent woman, scritta da due musicisti locali. Mi sono innamorato di questo luogo e, a distanza di 5 anni l'ho scelto come set di House of the tempest. Era il momento giusto”.
è stata dunque la giornata iniziale che ha visto la partecipazione di pochi degli attori prescelti, tra cui la protagonista Roberta Gemma. Elettrizzata, infatti la protagonista del film è rimasta incantata dall’unicità del territorio rivierasco. “Praia a Mare e l’Isola di Dino – ha detto Roberta Gemma – sono di una bellezza particolare che non mi aspettavo. Sono rimasta davvero molto colpita. Lavoreremo benissimo qui e le scene che gireremo saranno esclusive”.
Il progetto di cine-turismo a Praia a Mare, pertanto ha preso il via. Per il momento concentrazione al massimo puntato su House of the tempest e sulla location, protagonista naturale che potrebbe raccogliere un grande consenso anche all'estero.

Stampa

0
0
0
s2sdefault