Italian English

Notizie dall'Italia

Spectre: nuove curiosità sulle riprese romane del nuovo film di James Bond

164353309-e2493fd7-fed1-4f9f-b905-6b6894795d5c

 

Due le settimane di riprese effettuate finora, su quattro attualmente in programma, per le quali il Comune di Roma ha già incassato 600mila euro per l’occupazione del suolo pubblico.
È possibile che le riprese si prolunghino oltre, portando ancora più soldi al Comune. A quanto pare la produzione continua a cambiare location e non ha ancora stabilito tutte le ambientazioni: “Ogni volta cambiano idea, ci stanno facendo impazzire”, avrebbero dichiarato dal Campidoglio. A fine riprese si stima che quasi un milione di euro saranno entrati nelle casse comunali solo per l’occupazione del suolo.
Ma sono ben 16 i milioni di euro spesi dalla produzione tra 200 comparse, ristoranti, alberghi, camion, luci, trasporti, location, attrezzature e altre spese sul territorio. Un indotto che ha ottimi riflessi sull’economia locale.
Altre benefici arriveranno con l’uscita del film, grazie alla grande pubblicità che verrà fatta a Roma dalla pellicola. Pare infatti che la produzione abbia deciso di regalare uno spot girato con delle riprese aeree della città realizzate durante queste settimane. Lo spot verrà consegnato alla città sei mesi dopo l’uscita del film.
Le riprese hanno portato disagi alla circolazione, ma anche moltissimi benefici alla città: tutte le location sono state infatti ripulite e restaurate per apparire al meglio nel film, ovviamente a spese della produzione. Cancellati i graffiti sui muri, riasfaltati interi tratti di strada. Il Lungotevere è stato completamente riqualificato (con argini, banchine e lo scalo Pinedo ripuliti), alcune strade del Rione Monti sono state risistemate, mentre nei prossimi giorni toccherà alla via Nomentana (in zona Porta Pia verrà girato un inseguimento). Ripulite anche le zone del museo della Civiltà Romana, via della Conciliazione, del Colosseo e di Torre Argentina. Infine, la produzione ha finanziato la pulizia di Ponte Sisto, dove James Bond si è paracadutato in una scena.
In generale, L’Inkiesta sottolinea come nonostante i disagi al traffico Spectre stia portando anche tanti vantaggi, non senza una nota polemica (si cita anche il fatto che i vigili urbani, “allettati” dagli indennizzi della produzione, facciano a gara per contendersi i turni notturni con gli straordinari).

Nel cast Daniel Craig (James Bond), Rory Kinnear (Tanner), Ben Whishaw (Q), Naomi Harris (Moneypenny), Ralph Fiennes (M). I nuovi volti saranno invece Andrew Scott (che sarà Denbigh, membri dell’MI6), Dave Bautista (Mr. Hinx), Monica Bellucci (Lucia Sciarra), Lea Seydoux (Madeleine Swann), Christoph Waltz (Oberhauser).

Prodotto da Michael G. Wilson e Barbara Broccoli, della EON Productions, per la MGM e la Sony Pictures Entertainment, il film verrà diretto da Sam Mendes su una sceneggiatura di John Logan e uscirà il 23 ottobre 2015 in UK e il 6 novembre negli USA.

Stampa

0
0
0
s2sdefault