Italian English

Notizie dall'Italia

Mariagrazia Cucinotta gira in Puglia

Torna alla regia Maria Grazia Cucinotta con il film breve "Il compleanno di Alice", dedicato al tema del bullismo

Prodotto dalla Seven Dreams Productions e Draka Production con il contributo della regione Puglia e il sostegno di Apulia Film Commission, le riprese del cortometraggio inizieranno mercoledì 16 novembre tra il quartiere San Pio (ex enziteto), Molfetta e Giovinazzo. Protagonisti della vicenza la giovanissima  Anna Moriano, con Luisa Moscato e Mingo De Pasquale. La troupe impegnata nella lavorazione è totalmente pugliese: 30 professionisti.
Mariagrazia Cucinotta al quartiere San PioLa nota attrice Maria Grazia Cucinotta torna alla regia con il film breve “Il compleanno di Alice”, dedicato al tema del bullismo e interpretato dalla giovanissima Anna Moriano nel ruolo di Alice, con Luisa Moscato e di Mingo de Pasquale, nel ruolo dei genitori.
Dopo “Il Maestro” (2011, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia e che le è valso il Nastro d'Argento come miglior esordio alla regia), la Cucinotta torna a dirigere un’opera dedicata a un tema sociale a lei particolarmente caro. “Sono tanti i ragazzi che ogni giorno subiscono violenza tra le mura scolastiche – dichiara l’attrice e regista -, ricevendo insulti, offese e spesso aggressioni fisiche che rimangono come marchi indelebili sulla pelle delle giovani vittime. Per questo è importante rompere il silenzio che circonda questa realtà spesso taciuta e dare ai ragazzi come agli adulti, la possibilità di guardare in faccia il dramma profondo di chi subisce bullismo”.
Scritto da Giovanna Cucinotta e prodotto da Giulio Violati per Seven Dreams Productions e Corrado Azzollini per Draka production, con il contributo della Regione Puglia e il supporto della Fondazione Apulia Film Commission, il film sarà girato a partire da mercoledì 16 novembre tra il quartiere San Pio (ex Enziteto), zona periferica e problematica del capoluogo pugliese, Molfetta e Giovinazzo.
Nel progetto è anche coinvolta l’Accademia del Cinema Ragazzi di San Pio, nata proprio dalla volontà di migliorare la qualità del vivere e le opportunità educative e relazionali dei giovani, offrendo, attraverso il cinema, il sostegno alla lotta ad ogni forma di discriminazione: nel corto reciteranno anche gli stessi ragazzi di San Pio.
Rilevante anche il coinvolgimento dei professionisti pugliesi impegnati nella lavorazione del film breve: 30 professionisti impegnato in ogni campo, compreso l’aiuto regista Andrea Ferrante e la fotografia di Luca Lavopa.

 

 

Stampa

0
0
0
s2sdefault