Italian English

Notizie dall'Italia

Legge Cinema: approvato il disegno di legge sugli interventi regionali

La Giunta regionale ha approvato il disegno di legge sugli "interventi regionali per il Sistema del cinema e dell'audiovisivo in Calabria" che disciplina gli interventi della Regione nel settore delle attività cinematografiche e audiovisive con particolare riguardo l'individuazione e all'attuazione, anche in forma coordinata con le politiche e gli interventi attuati in altri settori, degli interventi che ne sostengono lo sviluppo, la produzione, la promozione, la valorizzazione, la diffusione, la conoscenza e lo studio.

legge-cinema-min

Tra le finalità, la legge si propone di promuovere e sostenere la nascita e lo sviluppo di un distretto dell'industria cinematografica e audiovisiva locale, iniziative volte ad attrarre nel territorio regionale produzioni nazionali e internazionali, lo sviluppo di una rete di esercizi cinematografici diffusa, concorrenziale e di qualità, con particolare attenzione per gli esercizi storici e per le sale d'essai. La legge promuove anche la formazione alle professioni del cinema e l'educazione all'immagine, lo sviluppo e la diffusione di progetti e attività cinematografiche e audiovisive attraverso collaborazioni e progetti comuni con lo Stato, le atre Regioni, l'unione Europea, le università e il sistema economico produttivo e finanziario. Inoltre, sostiene progetti diretti alla crescita di nuovi talenti e nuove professionalità.

 

La Regione opera anche in collaborazione di Enti locali e con il coinvolgimento di associazioni enti pubblici e privati presenti sul territorio e individua la Fondazione Calabria Film Commission quale organismo attuatore che provvede alla gestione e alla realizzazione in forma coordinata degli interventi della Regione in materia di cinema e audiovisivo. Elabora e definisce gli indirizzi e i criteri generali delle politiche in materia di cinema e audiovisivo a livello regionale con riferimento particolare alle sinergie attuabili rispetto a politiche e attività afferenti agli altri settori della società civile e del mondo dell'impresa.La Giunta ha anche approvato il programma annuale e pluriennale degli interventi per l'attività cinematografica e audiovisiva

Stampa

0
0
0
s2sdefault