Notizie dall'Italia

Rocco Schiavone, al via le riprese per la terza serie. Con molta più Valle d'Aosta

rocco schiavone lowAOSTA - La terza stagione andrà in onda in autunno su Rai2, suddivisa in quattro serate. Dodici le settimane di riprese in regione per una serie che, rispetto alla seconda, sarà decisamente più “valdostana”.

Rocco Schiavone è tornato in Valle d’Aosta. Come suggeriscono sulle rispettive pagine Facebook Cross Production e la Film Commission valdostana lo “spigoloso” vice questore romano interpretato da Marco Giallini è nuovamente nel suo “esilio” valdostano, e ha cominciato oggi a girare la sua terza stagione.

Stagione che andrà in onda in autunno su Rai2, suddivisa in quattro serate – “La vita va avanti”, “L’Accattone”, “Après le boule passe” e “Fate il vostro gioco” i titoli degli episodi – , e che alla sceneggiatura dell’autore dei gialli Antonio Manzini e Maurizio Careddu aggiunge la “new entry” Simone Spada alla regia, fresco del suo “Domani è un altro giorno” uscito nelle sale il 28 febbraio ed interpretato da Valerio Mastandrea e lo stesso Giallini.

Una terza serie che, rispetto alla seconda, sarà decisamente più “valdostana”: “La scorsa stagione – ha spiegato Alessandra Miletto, Direttrice della Film Commission Vallée d’Aoste – è stata girata molto più a Roma che in Valle. Il regista Spada invece, sin dai sopralluoghi, si è innamorato del luogo, e ha voluto potenziare le riprese in Regione ed in città. Anche alcune parti della serie inizialmente previste altrove verranno ambientate in Valle, anche in virtù del rapporto spesso conflittuale tra Schiavone e la Regione che, nella serie, funziona”.

E se il vice questore soffre ancora un po’ la Valle, la “passione” del regista ha un riscontro anche numerico: saranno infatti 12 le settimane di riprese in regione, e come sempre cospicuo il numero di corregionali coinvolti.

Qualche numero in più lo spiega ancora Miletto: “L’anno scorso le maestranze, sulle due puntate girate in Valle erano 61, e 232 le comparse. Gli assunti per tutte le dodici settimane della terza serie sono circa una ventina. Per ora non vedremo la troupe e Schiavone in centro, stanno girando altrove, ma presto torneranno i suoi luoghi classici: piazza Chanoux, casa sua, la Questura”.

Luca Ventrice

Fonte: AostaSera

Stampa

0
0
0
s2sdefault