Italian English

Notizie dall'Italia

Toscana, 350mila euro per attrarre le produzioni di film e fiction

toscana-film-commissionLa Toscana scommette sul cineturismo, e punta sia ad attrarre ulteriormente produzioni cinematografiche, anche internazionali, a girare in regione, sia a promuovere il proprio territorio attraverso itinerari legati alle location dei film.
La Toscana intanto è riuscita ad attrarre fiction e soap di produzione cinese, indiana e brasiliana: la soap brasiliana "Passione", il telefilm cinese "The China Story" e il film indiano "Rajapattai" sono alcune delle ultime produzioni internazionali che hanno avuto qui location grazie all'impegno di Fst-Toscana Film Commission.

E da pochissimi giorni è online in versione beta, all'interno del sito regionale, la nuova sezione dedicata agli itinerari che ripercorrono le location più famose.

Tra quelle disponibili al momento, la città di Arezzo nei luoghi de “La vita è bella” (1997), di Roberto Benigni. Oppure Firenze di "Hannibal", girato nel 2001 da Ridley Scott.

Per i più giovani due proposte: il pacchetto "L'ombra dei Volturi" ambientato a Volterra (Pi) che ripercorre le tappe di “Twilight”, e Montepulciano (Si) dove si sono svolte le riprese di “New Moon”.

"C'è un grande interesse per la promozione turistica attraverso i film - commenta l'assessore al Turismo della Regione Toscana, Cristina Scaletti -. Anche per quest'anno confermiamo un fondo incoming che permetterà agevolazioni alle produzioni che vorranno girare nella nostra regione, insieme alla Fondazione Sistema Toscana ed a Mediateca Film Commission.

Stanziamo 350mila euro. Inoltre - conclude l'assessore - stiamo conducendo un lavoro di screening in tutta Europa, studiando le case history per analizzare tutto ciò che occorre fare per promuovere al meglio il turismo legato alle location".

Fonte: Guida Viaggi

 

Stampa

0
0
0
s2sdefault