Italian English

Notizie dall'Italia

Anche il cinema Tamil sceglie il lago di Lecco

lagoleccoUn altro film musicale indiano ambientato a Lecco. Questa volta si tratta di una produzione del Tamil cinema, ovvero una pellicola prodotta nella regione di lingua Tamil, nell'estremo sud del continente indiano. Analogamente al cosiddetto genere Bollywood che ha sede a Bombay (oggi Mumbay), l'industria cinematografica Tamil è soprannominata Kollywood, dal nome di un sobborgo di Chennai (la vecchia Madras) che fin dall'epoca del cinema muto ospita alcune delle più importanti case di produzione indiane.
A giudicare dal via vai di troupe, sembra che Lecco, il suo lago e le sue montagne siamo diventate di gran moda nelle sale cinematografiche indiane. Il titolo impronunciabile di questo nuovo film, che si affida alla Lecco Fim Commission per la logistica delle riprese, è Uyir eluthu. La trama, o meglio il pretesto per dare vita alla girandola di balletti che caratterizzano questo genere, parla di una ragazza che viene a studiare in Italia. I suoi buoni propositi culturali vengono però presto soppiantati da altri tipi di interessi dettati dalle bellezze naturali del Belpaese: andare in gita a bordo di una decappottabile, veleggiare sul nostro lago, pedalare in bicicletta con le nuove amiche italiane, perfino dedicarsi alle arti marziali con una fascinosa istruttrice di karate.
Queste sono appunto le scene ambientate a Lecco, che serviranno come raccordo per le sequenze musicali.
 
La società si chiama Madras Film Academy, di Ali Sayed e Man i Chella, il producer è Athaulla Basha, il regista in Italia SYED SAMEER MOHAMED KHADAR SIRAJUDDIN, mentre la protagonista è PRACHEE ADHIKARI.
 

Stampa

0
0
0
s2sdefault