Italian English

Notizie dall'Italia

A Matera si discute sul ruolo delle film commission

MATERA 4 OTTOBRE 2013 - ORE 17.30 - HOTEL SAN DOMENICO

lucana1I settori che tradizionalmente hanno sorretto la debole economia lucana sono in una crisi irreversibile e, a parte alcune punte d’eccellenza, non saranno più in grado di garantire i livelli occupazionali pre crisi. Lo Stato ripensa e razionalizza la propria presenza territoriale riducendo il numero degli occupati.
In questo contesto, l’industria cinematografica può rappresentare una straordinaria opportunità per uno sviluppo sostenibile e duraturo per tutta la Basilicata in quanto è in grado di creare un importante volano che può sostenere in modo trasversale vari settori economici. Infatti, i servizi a sostegno della produzione interessano la logistica, il personale amministrativo, la ristorazione, il settore alberghiero e l’artigianato in tutte le sue molteplice sfaccettature, da quelle più artistiche a quelle più pratiche (sarti, elettrici, ecc).
Inoltre, i prodotti audiovisivi necessitano di alcune figure specializzate che potrebbero creare interessanti opportunità di lavoro ed allo stesso tempo rappresenterebbero un rilevante vantaggio competitivo nella scelta della location in quanto permetterebbero di ridurre i costi di produzione.
Oltre all’impatto economico diretto, l’industria cinematografica è in grado di creare ricchezza anche attraverso l’incremento del flusso turistico. Infatti, tramite le immagini i luoghi vengono portati a conoscenza del pubblico ed assumono una grande suggestione derivante dalle emozioni che la singola scena e, il film nel suo complesso, sono in grado di trasmettere.
Il Convegno in oggetto è stato organizzato da un gruppo di persone che, dopo aver maturato variegate esperienze in Italia e all’estero, ha scelto di vivere in Basilicata e si pone l’obiettivo di dare un modesto contributo alla crescita di un territorio che ama visceralmente.
La finalità del convegno è evidenziare i benefici diretti ed indiretti del cineturismo, al fine di richiamare l’attenzione della società civile e dei decisori politici su questa importante opportunità di sviluppo economico e culturale.  Inoltre, anche prendendo spunto da esperienze di successo realizzate in altre realtà italiane, si vogliono avanzare delle proposte concrete di azioni da mettere in campo per sfruttare a pieno, e nel lungo periodo, le ricadute derivanti dal settore cinematografico.

Parteciperanno al convegno:
Paride Leporace, Direttore della Lucana Film Commission.
Gianpiero Perri, Direttore dell’APT Basilicata.
Cristina Piscitelli, EU Project Manager della Apulia Film Commission.
Domenico Fortunato, Attore e Produttore cinematografico.
Gianni Celata, Professore di Economia dei Media presso l’Università Roma Tre.
Angelo Bencivenga, Ricercatore della Fondazione Eni Enrico Mattei.
 

Stampa

0
0
0
s2sdefault