Italian English

Notizie dall'Italia

Venduta l'isola di Deserto Rosso per 3 mln di Euro

budelliROMA, 2 Ottobre - La lunga storia della vendita dell'Isola di Budelli si arricchisce di un nuovo capitolo: la perla dell'arcipelago della Maddalena, è stata venduta all'asta per 2,94 milioni di euro. Il passaggio di mano è avvenuto oggi davanti al giudice del Tribunale di Tempio Pausania. Il nuovo acquirente, patrocinato da un avvocato toscano, è un imprenditore neozelandese con società in Svizzera. Il neo proprietario, pero', potrebbe presto uscire di scena. Entro 90 giorni, infatti, il ministero dell'Ambiente e l'Ente Parco potrebbero far valere il diritto di prelazione, versando però la stessa cifra battuta all'asta.

L'isola e' finita all'asta a seguito del fallimento della vecchia proprietà, una società immobiliare milanese. L'identikit del proprietario lascerebbe ben sperare anche se la sua potrebbe essere una momentanea proprieta'. A descriverlo e' il suo avvocato gallurese Giò Mura che giura si tratti "di un vero ambientalista, innamorato di Budelli e dell'arcipelago della Maddalena da decenni, un neozelandese impegnato nella autentica conservazione della flora e della fauna marina e terrestre, ha vissuto in varie parti del mondo ed è coinvolto in significativi progetti di conservazione marina e terrestre in vari siti".

"E' una persona molto sensibile alle preoccupazioni e alle istanze degli ambientalisti locali'' chiarisce ancora l'avvocato Mura, che ha rappresentato lo studio legale toscano, primo patrocinatore del neozelandese, nell'udienza di oggi davanti al giudice dell'esecuzione immobiliare di Tempio Pausania, Alessandro di Giacomo. ''Ha acquistato l'isola con l'obiettivo di preservarne l'ecosistema in conformità con gli ideali dell'Ente Parco dell'Arcipelago.

Sottoporrà uno specifico piano di conservazione dell'isola alle autorità e alla comunità locale della Maddalena per lavorare insieme impegnandosi in un progetto di conservazione che tenga conto del migliore interesse di tutti coloro che amano e rispettano questo speciale arcipelago e la sua straordinaria modalità di vita". L'Isola di Budelli, che ospita la Spiaggia ''rosa'', utilizzata da Antonioni per il suo primo film a colori, tutelata da vincoli di conservazione che includono anche il divieto di calpestio, e' un vero paradiso naturale, ed e' quindi sottoposta a vincoli paesaggistici, ambientali e idrogeologici. L'isola è in un'area incontaminata di 1,6 metri quadri dove non è possibile costruire nulla, visti i pesanti vincoli paesaggistici e ambientali che gravano sull'area: non ci si può, infatti, neppure mettere piede se non si è accompagnati dal personale del Parco.

Guarda il video.

Stampa

0
0
0
s2sdefault