Notizie dall'Italia

"A Testa Alta"

In anteprima nazionale a Palermo, domani 8 Marzo 2014, la nuova opera di Alberto Castiglione che racconta le condizioni di vita e le lotte di chi lavorava la terra a metà degli anni Quaranta

a testa altaIl nuovo film di Alberto Castiglione, "A testa alta", sarà proiettato sabato 8 in anteprima nazionale a Palermo, alle 18, nella Sala De Seta dei Cantieri culturali della Zisa. Si tratta di un film - documentario, prodotto da Koinè Film, con il sostegno dell'Assessorato regionale al Turismo, Sport e Spettacolo e della Film Commission Sicila.
Nell’ottobre del '44 il ministro dell’Agricoltura, il comunista calabrese Fausto Gullo, emana alcuni decreti che mirano a migliorare le condizioni di vita dei contadini. I due decreti più importanti riguardano la ripartizione dei prodotti nei contratti di Mezzadria e la concessione delle terre incolte o mal coltivate ai contadini associati in cooperativa: dopo la tragedia del secondo conflitto bellico una nuova aria di libertà e diritti sembra spirare. Attraverso una sceneggiatura che mescola il racconto storico alla ricostruzione cinematografica, il film si snoda tra gli avvenimenti cruciali legati alle occupazioni delle terre e alle lotte sindacali di contadini e braccianti in Sicilia tra il 1944 e il 1948, ovvero la strage di Portella delle Ginestre e gli omicidi dei sindacalisti Epifanio Li Puma e Placido Rizzotto. Un racconto che termina con i volti di chi oggi in Sicilia, e in forme diverse, porta avanti quelle lotte e tiene in alto il ricordo di quei nomi.
Il regista sarà presente in sala con gli interpreti: Lello Analfino, che ha firmato anche la colonna sonora del film, Marina Gabriele, Alessandro Baldi, Santo Li Puma, Epifanio Li Puma, Maria Carmela Messineo, Giovanni Tesoriere, Claudio Farina, Vincenzo Pardo, Croce Costanza. Serena Barone, Raimondo Moncada, Tintinette Swing Orchestra.
Interverrano: Alessandro Rais, dirigente regionale; Michele Pagliaro, segretario regionale Cgil; Salvatore Tripi, segretario regionale Flai Cgil; Teresa Masciopinto, responsabile Culturale Area Sud della Banca Etica Popolare di Padova; Umberto di Maggio, coordinatore regionale di Libera (associazioni, nomi e numeri contro le mafie); Giuseppe Di Natale, presidente Auser Sicilia; Amico Dolci, presidente del Centro per lo sviluppo creativo Danilo Dolci, Lea Savona, Sindaco di Corleone, Pietro Macaluso, sindaco di Petralia Soprana, Mario Musso, sindaco di Giuliana, Maria Teresa Orlando, Assessore al Turismo del Comune di Giuliana.

Fonte: IlSitoDiPalermo.it

Stampa

0
0
0
s2sdefault