Notizie dall'Italia

Cannes 2014: nel programma due opere sostenute dalla BLS

Turist-FOTO-di-scena-2-e1397741158722La prestigiosa kermesse francese ospiterà quest’anno due opere sostenute dalla BLS – Film Fund & Commission dell’Alto Adige.

In gara nella Selezione ufficiale il nuovo film di Olivier Assayas, “Sils Maria”, una co-produzione franco-tedesca Pallas Film GmbH con CG Cinéma SA. La pellicola ha ricevuto dalla BLS un sostegno per la produzione di 350.000,00 Euro. La produzione ha girato in Alto Adige alcune scene del film, scegliendo come location la Val Gardena, precisamente i dintorni di Col Raiser e il rifugio Juac per gli esterni e l’Hotel Grödnerhof di Ortisei per le riprese in interni. Alcune scene sono state girate anche al Parkhotel Laurin di Bolzano.

“Sils Maria”, la cui sceneggiatura è firmata dallo stesso Assayas, vanta un cast internazionale tra cui spicca la star francese Juliette Binoche, le americane Kristen Steward (nota in tutto il modo per la saga di “Twilight”) e Chloë Grace Moretz (“Hugo Cabret” di Martin Scorsese), l’inglese Tom Sturridge (“I Love Radio Rock” di Richard Curtis) e il tedesco Lars Eidinger. La storia è incentrata sulla vita dell’attrice Maria Enders (Juliette Binoche) che conosce il successo teatrale a 18 anni con “Maloja Snake”, opera alla quale rimarrà legata per sempre. Maria interpreta la parte di Sigrid, una giovane donna ambiziosa e dal fascino inquietante, che spinge al suicidio Helena, una donna più grande di lei. Venti anni dopo, ormai al culmine della sua carriera, le viene offerto di nuovo di recitare in “Maloja Snake”, questa volta nel ruolo opposto a quello che l’aveva vista protagonista tanti anni prima, ovvero nel ruolo di Helena. Maria dovrà dunque cimentarsi in questa nuova esperienza che la costringerà a fare i conti con gli anni che passano e a lottare per riacquistare la forza e la libertà di un tempo.

Altra pellicola sostenuta dalla Film Commission altoatesina, che sarà presentata sempre in competizione a Cannes ma nella sezione Un Certain Regard, è “Turist” di Ruben Östlund. La produzione – la svedese Plattform Produktion Limited Company, in co-produzione con la danese Coproduction Office, la francese Société Parisienne de Production e la tedesca Essential Film – ha girato In Alto Adige sul Passo dello Stelvio. Il film, sostenuto dalla BLS con un finanziamento di 100.000,00 Euro alla produzione, racconta le vacanze invernali di una famiglia tranquilla che improvvisamente vengono sconvolte dalla minaccia di una valanga che potrebbe abbattersi proprio sulla baita di montagna dove la famiglia sta pranzando. Il padre, spinto da un istinto di sopravvivenza, scappa abbandonando al proprio destino la moglie e i due figli.

Stampa

0
0
0
s2sdefault