Italian English

Notizie dall'Italia

Sorano come set cinematografico per il nuovo film di Garrone

Matteo GarroneIL FILM si chiamerà «The tale of tales», cioè «Il racconto dei racconti». Una produzione internazionale che vede nel cast divi come Vincent Cassel e Salma Hayek. Il regista è Matteo Garrone, due volte vincitore del gran premio della giuria al Festival di Cannes con «Gomorra» e «Reality». E per il suo nuovo progetto cinematografico Garrone ha scelto di girare anche in provincia di Grosseto. Ancora una volta la Maremma diventerà un set, stavolta a Sovana e a Sorano. La conferma arriva dalla Toscana Film Commission, ente che collabora con le produzioni cinematografiche nazionali e internazionali: dopo i sopralluoghi delle scorse settimane, la produzione ha individuato tre location, due a Sovana e una a Sorano.

Proprio lì verranno girate alcune scene del nuovo film di Garrone, prodotto dallo stesso regista con la società Archimede e dai francesi di La Pacte, con il sostegno di Rai Cinema e del ministero per i Beni culturali: «Il racconto dei racconti» è la rielaborazione di un’opera di Giambattista Basile, una raccolta di 50 fiabe popolari napoletane scritte nel 1636. Nella lettera inviata al sindaco di Sorano, Pierandrea Vanni, Toscana Film Commission precisa che le location individuate sono nelle aree delle vie Cave di Poggia Prisca e Il Cavone a Sorano e della via Cava di San Rocco. Le riprese sono previste per la fine del mese di luglio: in piena estate, dunque, si gira nel Comune di Sorano.

Con la speranza che il nuovo film di Matteo Garrone possa seguire la scia dell’opera di un altro giovane talento italiano, Alice Rohrwacher, il cui film «Le meraviglie» è stato appena selezionato per correre in concorso al prossimo Festival del cinema di Cannes. Anche «Le meraviglie» — che vede tra i protagonisti Monica Bellucci, oltre alla sorella della regista, l’attrice Alba Rohrwacher — infatti è stato girato a Sovana, San Quirico di Sorano (Vitozza) e Bagni San Filippo. La location principale è stata proprio Sovana, alla Tomba Ildebranda, ma le riprese hanno fatto tappa anche in altre aree della necropoli etrusca. L’amministrazione comunale di Sorano ha inviato un telegramma di auguri alla regista Alice Rohrwacher.

Stampa

0
0
0
s2sdefault