Italian English

Notizie dall'Italia

Lucana Film Commission, il presidente Rina si dimette: "Esaurita la fase di avviamento"

rina-leporaceFranco Rina si dimette da presidente della Lucana Film Commission. Stamane a Potenza il giornalista (lucano) de La7 ha confermato le sue dimissioni, peraltro già annunciate tre mesi fa in Consiglio di amministrazione. “Si è esaurita la fase di avviamento - afferma l'ormai ex presidente della LFC -, segnata anche dalla conclusione del lavoro della commissione sul bando per la produzione dei film. Lascio il mio incarico in una cornice di collaborazione e consenso istituzionale di cui abbiamo sempre goduto”. Apprezzamenti unanimi sono arrivati per il lavoro svolto da Rina all'interno della LFC e stamane il presidente della Regione Pittella, oltre a ringraziarlo per il lavoro e l'impegno, gli ha chiesto di rimanere in carica fino alla riunione del consiglio generale che nominerà il suo sostituto. “A Franco - ha detto Pittella - voglio tributare uno spiccatissimo sentimento che richiama molto l'etica della responsabilità. Atto non consueto di questi tempi, ci consegna un monito. La sua qualità professionale continuerà ancora in fase di affiancamento alla programmazione”. "Franco Rina – ha detto il direttore della Lucana Film Commission, Paride Leporace, presente all’incontro - è stato un sostegno, molto competente. Continueremo a lavorare insieme più di prima”. Questa mattina, infatti, nella sala Verrastro della Regione, si è riunito il Consiglio generale della Lucana Film Commission, al quale hanno preso parte il presidente della Regione, Marcello Pittella, i sindaci di Potenza e Matera, Dario De Luca e Salvatore Adduce, e il rappresentante della Provincia di Potenza, Nicola Valluzzi. Assente per motivi istituzionali il presidente della Provincia di Matera, Franco Stella. Il Consiglio generale, lo ricordiamo, è l'organo che ratifica le decisioni del Consiglio di amministrazione, ed è formato oltre che dal presidente dimissionario Rina anche dalle consigliere Giovanna D'Amato e Caterina D'Amico. Il bilancio consuntivo della Lucana Film Commission al dicembre 2013 chiude con un utile di gestione di circa 80 mila euro che viene accantonato per lo svolgimento delle attività dei prossimi anni. Modificato il piano delle attività e il relativo bilancio di previsione 2014 che registra un incremento sostanziale o per far fronte alle maggiori iniziative programmate tra cui partecipazione ad eventi di settore in Paesi esteri di interesse, incentivazione di attività di promozione sul territorio regionale del settore audiovisivo e musicale, sostegno all’accoglienza di produzioni cinematografiche all’interno della regione, maggior sostegno ai Festival del Cinema di Basilicata, attività formative e costituzione banca dati operatori regionali. Leporace ha poi fatto presente che dopo un primo avvio della attività della fondazione lo statuto in vigore dovrebbe essere oggetto di una revisione per meglio conformarsi a quelle che sono le esigenze riscontrate. Anche il presidente Pittella ha condiviso la necessità di apportare nel più breve tempo possibile le modifiche richieste da Leporace e quella di audire i ministeri competenti per la nomina dei componenti del Consiglio di amministrazione. “La scelta del nuovo presidente - ha detto Pittella - deve avvenire attraverso un stretta concertazione con i ministeri competenti perché si persegua l’obiettivo di allargare l’orizzonte delle qualità professionali e delle competenze alla sfera internazionale”. Sempre nella riunione di oggi la Commissione ha deliberato gli aggiudicatari del bando promosso per aiutare i filmakers che hanno fatto domanda di finanziamento.

Stampa

0
0
0
s2sdefault