Italian English

Notizie dall'Italia

Alto Adige approva incentivi al Cinema

La legge altoatesina sui finanziamenti per le produzioni filmiche è stata firmata.
La Giunta provinciale, su proposta dell'assessore provinciale Thomas Widmann, ha approvato i criteri per l'erogazione del finanziamento alle produzioni cinematografiche e televisive.
L'apposito Fondo istituito sarà amministrato dalla Business Location Sudtirol - Alto Adige (Bls). Dopo l'approvazione da parte della Commissione Europea a Bruxelles, la legge altoatesina a sostegno delle produzioni ha superato l'ultimo ostacolo: la Giunta provinciale ha firmato la legge e deciso in dettaglio i criteri di applicazione.
L'Alto Adige può quindi ora sostenere ancor meglio la produzione cinematografica, aumentare il finanziamento di progetti che saranno girati in provincia ed essere ampiamente in corsa con la concorrenza europea.
''L'Alto Adige può crescere come centro di sempre maggiore interesse culturale e mediatico, soprattutto grazie all'approvazione di misure come questa del finanziamento, volte proprio allo sviluppo e alla crescita della location; in tal modo viene accresciuta la sua attrattività per progetti televisivi e cinematografici e incrementate le possibilità di sfruttamento del suo potenziale economico'', come spiega l'assessore Thomas Widmann.
Il potenziale economico di una produzione televisiva o cinematografica è enorme: ''Dove viene girato un film, viene speso molto denaro e i soldi rimangono per buona parte nel luogo delle riprese. Dal vitto, all'alloggio, all'assistenza tecnica. Da una produzione possono guadagnare in molti'' prosegue l'assessore.
Ogni produzione genera un cosiddetto ''effetto economico regionale'', in grado di sostenere in modo diretto il comparto economico locale e quindi incrementare il valore aggiunto del territorio.
Questo ''effetto regionale'' è strettamente regolamentato: la nuova legge dei finanziamenti prevede che almeno il 150% del contributo concesso, venga speso sul territorio locale.
''Questi soldi entrano immediatamente nel flusso economico altoatesino. Si rafforza così in generale l'economia e in particolar modo il comparto film'' sottolinea Widmann.
Viene quindi a nascere un positivo processo: più si rafforza il settore filmico locale, maggiori aziende specializzate sceglieranno l'Alto Adige.
''Proprio il rafforzamento e il rilancio dell'economia locale è uno dei motivi per cui Bls promuove l'Alto Adige quale location ideale per le produzioni e mette a disposizione finanziamenti'' spiega Ulrich Stofner, direttore Bls, il cui team del reparto film è responsabile per l'amministrazione dei finanziamenti concessi alle produzioni dopo attenta valutazione di un comitato di esperti.

Stampa

0
0
0
s2sdefault