Italian English

Notizie dall'Italia

Due film realizzati con il sostegno di ApuliaFC al Festival di Roma

DUE OPERE PRIME REALIZZATE COL SOSTEGNO DI APULIA FILM COMMISSION AL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA NELLA SEZIONE “PROSPETTIVE ITALIA” : “LAST SUMMER” DI LEONARDO GUERRA SERÀGNOLI E “INDEX ZERO” DEL REGISTA BARESE LORENZO SPORTIELLO

apuliaLogoDue film di due registi esordienti sostenuti da Apulia Film Commission, saranno in concorso al Festival Internazionale del Film di Roma 2014 nella sezione “Prospettive Italia”: “Last Summer” di Leonardo Guerra Seràgnoli e “Index Zero” del regista barese Lorenzo Sportiello.
“Last Summer”, girato l’anno scorso interamente su una barca, in mezzo al mare di Otranto, in provincia di Lecce, è il primo lungometraggio di Leonardo Guerra Seràgnoli, italiano che vive e lavora a Londra, e si avvale di un cast internazionale fuori dall’ordinario. Protagonista, infatti, è l’attrice giapponese Rinko Kikuchi (nomination agli Oscar con “Babel”), accanto all’olandese Yorick Van Wageningen (il cattivo di “Uomini che odiano le donne”), Lucy Griffiths, Laura Sofia Bach, Daniel Ball e il piccolo esordiente Ken Brady.
Il film racconta della vicenda di una giovane donna giapponese che ha quattro giorni per dire addio al figlio di sei anni, di cui ha perso la custodia, a bordo dello yacht della facoltosa famiglia occidentale dell’ex-marito. Sola con l’equipaggio, che ha il mandato di sorvegliarla a vista, la donna affronta la sfida di ritrovare un legame col bambino prima di doversene separare per molti anni.
“Last Summer” è scritto con l’autore di culto di graphic novel IgorT e con la collaborazione della scrittrice best seller giapponese Banana Yoshimoto. I costumi sono di Milena Canonero (che ha anche partecipato alla produzione), e il montaggio è dell’austriaca Monika Willi, la montatrice di Haneke.
Prodotto da Luigi Musini e Elda Ferri, in la collaborazione con Milena Canonero, per Cinemaundici, Jean Vigo Italia ed Essentia con Rai Cinema (distribuito da Bolero dal 23 ottobre), il film è stato finanziato da Apulia Film Commission.
“Index Zero”, esordio del regista barese Lorenzo Sportiello nel lungometraggio, è il primo film di fantascienza italiana con ambizione internazionale dai tempi di “Nirvana” di Gabriele Salvatores.
Girato in inglese con un cast di attori internazionale tra cui Simon Merrells (Marco Licinio Crasso nella serie “Spartacus”), Ana Ularu (migliore attrice emergente alla Berlinale 2012 con il film “Outbound”) e Antonia Liskova, “Index Zero” racconta, attraverso lo sguardo di due immigrati, i temi più attuali legati al futuro dell’Unione Europea e alla sostenibilità delle economie e delle genti.
Il regista pugliese Lorenzo Sportiello, da tempo vive e lavora a Roma, dopo essersi diplomato in regia cinematografica al Centro Sperimentale di Cinematografia, ha frequentato workshop internazionali presso la Tish School of the Arts della New York University e quello di Puglia Experience 2010, realizzato da Apulia Film Commission.
Il film è stato realizzato grazie al supporto di Grande Mela Film, Mix Studio, The Shift e di Apulia Film Commission.

Stampa

0
0
0
s2sdefault