Italian English

Notizie dall'Italia

Le nuove ambizioni della Roma Lazio Film Commission

Ne parla il presidente Luciano Sovena nell’intervista di copertina sul numero del 30 ottobre di Box Office.
 

Le-nuove-ambizioni-della-Roma-Lazio-Film-CommissionLa Roma Lazio Film commission riparte. Dopo le traversie vissute sotto la Giunta Polverini che era uscita dall’Ente, l’attuale governatore Nicola Zingaretti ha deciso di tornare a farne parte dando di nuovo fiducia a questa importante istituzione. Che da luglio ha un nuovo presidente, Luciano Sovena, e nuove ambizioni. «Sono stato veramente onorato dell’incarico che mi è stato affidato: lavorare per il cinema e per tutto il comparto audiovisivo è una sfida che ho accolto con entusiasmo» ha dichiarato lo stesso Sovena nell’intervista di copertina del numero di Box Office del 30 ottobre disponibile con tiratura speciale anche al Festival di Roma. L’operazione di rilancio della film commission avviene in una fase in cui girare nel Lazio non è semplice: «Stiamo lavorando sullo snellimento delle procedure per accentuare un’inversione di tendenza già in atto». Senza trascurare il cinema italiano, l’obiettivo che si pone il presidente è quello di attrarre produzioni internazionali e di far entrare società italiane in questo tipo di progetti. Continua Sovena: «Stiamo tornando concorrenziali rispetto agli studi dell’Europa Orientale che non sono più così convenienti». Sul numero – che è disponibile su App Store, Windows Store e Google Play con contenuti extra – spazio anche a Christopher Dodd, presidente Mpaa che parla di Hollywood e di lotta alla pirateria. Rimanendo in ambito internazionale, Jean Paul Salomé, presidente di Unifrance, enuncia le strategie dell’agenzia di promozione del cinema francese. Nell’inchiesta, i direttori commerciali di alcune case di distribuzione affrontano il tema della redditività dei film legata alle dinamiche di mercato mentre con le Marche e la Basilicata si chiude il nostro tour nell’esercizio italiano. Spazio anche alla nona edizione del Festival di Roma e a molto altro ancora nel numero che ha anche l’allegato Italian Cinema con in copertina l’intervista al regista Gabriele Salvatores.

Stampa

0
0
0
s2sdefault