Italian English
  • Home

Primo ciak in Salento per il nuovo film di Edoardo Winspeare, 'La vita in comune'

La vita in comune2705161804Iniziano oggi in Salento le riprese del nuovo film di Edoardo Winspeare, “La vita in comune”, ambientato in una dimensione reale e fiabesca al tempo stesso.

Il film è prodotto da Saietta Film (Edoardo Winspeare, Gustavo Caputo, Alessandro Contessa) con Rai Cinema e scritto dallo stesso Winspeare e Alessandro Valenti. Lo stesso team e quasi lo stesso cast che hanno decretato il successo di “In grazia di dio” al Festival di Berlino 2014, segnale forte dell’attaccamento del regista alla sua terra e alle sue radici da cui trae forza il suo lavoro.

La storia si svolge nel Comune immaginario di Disperata, dove un sindaco malinconico e poeta (Gustavo Caputo) trova consolazione agli attacchi di tutti i consiglieri, compresa Eufemia (Celeste Casciaro), di cui è segretamente innamorato, facendo volontariato in carcere. Lì il suo più attento ‘allievo’ è Pati Rrunza, pregiudicato, temuto e rispettato nel paese, ex marito di Eufemia e padre di Biagetto. Biagetto e lo zio Angiolino, delinquente di piccolo cabotaggio, guardano a Pati come a un eroe. Ma che succede se Pati si converte alla poesia? E che c’entra papa Francesco con il progetto di uno zoo?

Direttore della Fotografia è Giorgio Giannoccaro, scenografa Sabrina Balestra, montatore Andrea Facchini, aiuto regista Miguel Lombardi e organizzatore generale Ferdinando Cocco. Nel cast, al fianco di Gustavo Caputo e Celeste Casciaro, ci sono: Claudio Giangreco, Antonio Carluccio, Davide Riso, Lamberto Probo, Giorgio Casciaro, Alessandra De Luca, Anna Boccadamo.

Il film, che si girerà a Tiggiano, Corsano, Gagliano del Capo, Salve, sarà realizzato in associazione con la Banca Popolare Pugliese e Oaks Estate, in collaborazione con Tea Time Film e col supporto dell’Apulia Film Commission. Come per "In grazia di dio" fondamentale sarà l'apporto e la sponsorizzazione di aziende locali che credono nei temi del film e nella vivacità culturale apportata nel territorio.

Curiosità: la troupe - abbracciando l’idea del film di “vita in comune” - alloggerà nelle case dei paesi coinvolti nelle riprese, condividendo, anche fuori dal set, la vita quotidiana delle piccole comunità del Capo di Leuca.

Stampa

0
0
0
s2sdefault