Stampa
PDF

This must be the place

on . Postato in News Cineturismo - News dall'Italia

(ANSA) - ROMA - Uscira' in 300 copie dal 14 ottobre This must be the place, il nuovo film di Paolo Sorrentino con Sean Penn protagonista passato al festival di Cannes. Scritto da Sorrentino con Umberto Contarello, prodotto da Indigo Film, Lucky Red e Medusa, il film punta agli Oscar. ''Avra' un'uscita tecnica a dicembre per l'eleggibilita' agli Oscar - dice all'ANSA uno dei produttori Andrea Occhipinti - l'accordo con Weinstein per la distribuzione Usa e' recente, si sta discutendo il budget per la campagna''.

''Non capita tutti i giorni di investire 28 milioni di dollari per un film, anche se il mestiere del produttore e' molto cambiato. Intanto devi reperire i fondi in ogni parte del mondo, poi pensare anche ai diritti, pensate ad un film come quello di Sorrentino con musiche di David Byrne e non solo''. Lo ha dichiarato Nicola Giuliano co-produttore del film. ''E' la legge della domanda e dell'offerta - ha spiegato Giuliano -, le case discografiche possono chiedere qualsiasi cifra per una canzone, da 2 mila a 100 mila euro. Sean Penn viaggia in giro per l'America e le location, da Dublino agli Usa, sono state tante, ma quando credi in un film, in una sceneggiature, in un regista, in un progetto vai sempre avanti sperando sempre nella risposta del pubblico che premia il duro lavoro di realizzazione di un grande film''

La storia: Cheyenne, la rockstar in declino interpretata da Sean Penn inizia un viaggio alla ricerca di un criminale nazista che in passato aveva tormentato suo padre durante la prigionia di quest'ultimo. Sorrentino su questo punto tiene a sottolineare che This must be the place non è un film sulla tragedia degli ebrei. “Sarebbe presuntuoso definirlo un film sull’olocausto”, afferma deciso. E sulla trama generale aggiunge: “Penso che ci siano molteplici momenti di interesse: il personaggio di Sean Penn, l’assenza di rapporto tra padre e figlio. E poi c’era l’idea di raccontare la musica. Ci sono più elementi che abbiamo cercato di far convivere”.

This must be the placeNonostante l'internazionalità di questo road movie Sorrentino non manifesta alcuna perplessità sulla nazionalità del film: “L’abbiamo fatto noi: i produttori, gli sceneggiatori, la regia, sono tutti italiani. E’ questo che conta”. Tuttavia, nonostante la bella (e faticosa esperienza) di girare in location così suggestive, il regista non nasconde che il Belpaese rimane la sua principale fonte di ispirazione. “La realtà italiana è sempre foriera di novità e rappresenta un serbatoio ricco per raccontare. Il cinema italiano, proprio per la natura delle cose, è destinato a diventare molto più importante di quanto sia adesso”. 

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com
Altri Articoli :

» Siracusa| Film Commission, casting per 5 attori per un film americano

Domenica 9, dalle 14.30 alle 19.30, e lunedì 10, dalle 9.30 alle 13.30, presso l’Accademia dell’Inda, nei locali dell’ex Convento di San Francesco, si terrà un casting per la ricerca di attori per la...

» La Rai sceglie di nuovo Siracusa per il programma “Paesi che vai…”

Il format prevede per la terza edizione del programma, la realizzazione di un set di rievocazione storica di un momento fortemente cruciale della storia di S. Lucia e decisamente emotivo per la cittadinanza e per tutti...

» L’Irlanda diventa la Londra di Mary Shelley del film con Elle Fanning

Il film, che racconta la storia d'amore tra Mary Shelley e Percy Bysshe Shelley, è stato girato quasi per intero a DublinoDiretto da Haifaa-al-Mansour, la prima regista donna dell’Arabia Saudita, “Mary Shelley –...

» Fuga della film commission Ragusa

Ragusa - In fuga dalla Film Commission RAGUSA. Una fondazione che non decolla nonostante le buone intenzioni di qualche componente del CdA. Nelle ultime settimane si sono dimessi due componenti del collegio dei revisori...

» Viaggio nel mondo Disney: la guida alle location dei cartoon

Ecco un viaggio tra i più famosi film di animazione Disney e Pixar attraverso i cartoni animati più celebri.Quante volte gli appassionati di cartoni animati si sono chiesti in quale angolo del mondo sono state...

» A Bari la conferenza stampa di fine riprese del film “The little crusader" di Vaclav Kadrnka

Si è svolta questa mattina al Cineporto di Bari, la conferenza stampa di fine rirpese in Puglia del film italo-ceco "THE LITTLE CRUSADER" di Vaclav Kadrnka. All'incontro sono intervenuti gli attori Karel Roden e Ales...

» Le Castella set di un nuovo film

Nei prossimi giorni, nell’incantevole scenario di Le Castella, si terranno le riprese del film “Little Crusader”, tratto da un romanzo di Jaroslav Vrchlický e ambientato nel medioevo. A darne notizia la stessa...

» Gargano terra da cinema

A Vieste e Foresta Umbra le riprese di un film ambientato nel MedioevoVenerdì 2 ottobre nell’Hotel Oasi di Vieste è prevista una conferenza stampa per raccontare nel dettaglio il lavoro di ripresa di un film...

» Nuovo CDA per Ragusa Film Commission

L’assemblea dei soci della Film Commission ha proceduto all’elezione di nuovi sei nuovi componenti del Cda della Fondazione. Il presidente dell’assemblea Gianni Molè, delegato dal commissario straordinario Dario...

» Produrre film in Israele con l'Israel Film Fund

L’ ha supportato la produzione di oltre 340 film di cui cinque presenti al Festival di Cannes di quest’anno e continua a supportarne ancora tanti.Katriel Schory, direttore esecutivo del Film Fund, ha dichiarato che...

Aggiungi commento



Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA