Stampa
PDF

Cine Y Turismo. Se ne discute a Malaga

on . Postato in News Cineturismo - News dall'estero

"Jornada internacional de Cine y Turismo" è questo il titolo del convegno svoltosi al "Palacio de Ferias i Congresos de Malaga" ed organizzato dal Malaga Film Office per conto della Spain Film Commission. Dopo Hong Kong, il Direttore dell'Ischia Film Festival è stato invitato a relazionare a Malaga sulla Borsa Internazionale del CineTurismo, l'unica realtà europea ed una delle poche nel mondo che si occupa di questa nuova tendenza di mercato.

 

Grazie a questa felice intuizione la Borsa Internazionale del CineTurismo realizzata dall'Ischia Film Festival ha anticipato di qualche anno gli altri paesi europei che oggi guardano all'Italia come ad un esempio da seguire e ad una buona occasione per sfruttare a pieno le potenzialità di questo fenomeno.

Ad aprire i lavori è stato il padrone di casa, Sindaco di Malaga, Francisco de la Torre seguito dal Direttore della Spain Film Commission, Carlos Rosado. Entrambi hanno concordato sulla interessante convergenza di interessi tra l'industria cinematografica e quella turistica che se correttamente sostenuta da strategie di marketing e finanziamenti mirati può diventare un volano per l'economia del paese.

Del caso italiano e della Borsa Internazionale del CineTurismo si parla anche nel libro "Cine y Turismo" a cura di Piluca Queroly e Carlos Rosado, giunto già alla seconda ristampa.


Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com
Altri Articoli :

» Sul lago di Como si discute di Cineturismo

Riparte dal Noir in Festival l’antico e importante legame tra il cinema e il lago di Como. L’impegno dell’amministrazione cittadina e dell’associazione Amici di Como permette di immaginare che, grazie alla...

» Academy Award 2019: tra i candidati per tre film girati a Napoli

Tra i film che potrebbero rappresentare l'Italia ai prossimi Academy Award e ricevere un oscar ci sono ben tre pellicole girate a Napoli.I prossimi Academy Award, evento cinematografico che conferirà l’Oscar, la...

» Cineturismo: la Confcommercio Lazio Sud al Festival del Cinema di Venezia

Anche il Presidente di Confcommercio Lazio Sud, con delega al Lazio, Giovanni Acampora, alla tavola rotonda “CINETURISMO – Come creare opportunità per il territorio” tenutasi martedì pomeriggio presso la Sala...

» Trieste nuova capitale dei set cinematografici

Macchine da presa a ripetizione sul territorio nel corso dell'estate. Al momento protagonisti in contemporanea tre serie tv e il film di Salvatores.TRIESTE «Sto cercando i capi reparto e le maestranze per un nostro...

» Cinema, presentato al Lido il Piemonte Film Tv Fund

Film Commission e Piemonte insieme per attrarre produttoriLa Film Commission Torino Piemonte ha presentato a Venezia il “Piemonte Film TV Fund”, fondo con una dotazione complessiva di 4,5 milioni per il triennio...

» Al via a Catania "Terre di Cinema" , giovani cineasti producono cortometraggi

Un ricco programma di proiezioni in sala, eventi pubblici, e workshop specialistici, che offrono una vetrina a 360 gradi dello stato dell’arte del cinema internazionale, con un focus sul lavoro degli autori della...

» Lecco protagonista a Bollywood

Bollywood chiama, Lecco risponde e la pubblicità per la città manzoniana e il suo lago è assicurata. Ha già incassato quasi 250 milioni di visualizzazioni il video di «Made in India» dell’ultimo tormentone di...

» Il Cineturismo a #Venezia75 con Euroinnovators e Younger’s IN.MOVIE

LIDO DI VENEZIA – Euroinnovators, Younger’s IN.MOVIE, Ulysses Experience e Alfiere productions presentano il convegno “CINETURISMO, Come creare opportunità per il territorio”, che si svolgerà martedì 4...

» Pupi Avati porta “Il Signor Diavolo” a Comacchio

Il nuovo film gotico-noir sarà ambientato nelle valli lagunari. Oggi iniziano le riprese a 50 anni dal suo primo ciak.Comacchio. La natura selvaggia delle Valli di Comacchio e del territorio conquistano ancora una...

» Palermo: Festival e rassegne, pubblicato bando triennale 2018/2020

   Finalmente un piano d'investimenti triennale che consentirà agli operatori culturali di poter programmare nel medio periodo. Nel piatto ci sono complessivamente 750.000 €. Il tetto dei singoli contributi sale a...

Aggiungi commento



Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA