Italian English
  • Home

Mariagrazia Cucinotta gira in Puglia

Torna alla regia Maria Grazia Cucinotta con il film breve "Il compleanno di Alice", dedicato al tema del bullismo

Prodotto dalla Seven Dreams Productions e Draka Production con il contributo della regione Puglia e il sostegno di Apulia Film Commission, le riprese del cortometraggio inizieranno mercoledì 16 novembre tra il quartiere San Pio (ex enziteto), Molfetta e Giovinazzo. Protagonisti della vicenza la giovanissima  Anna Moriano, con Luisa Moscato e Mingo De Pasquale. La troupe impegnata nella lavorazione è totalmente pugliese: 30 professionisti.
Mariagrazia Cucinotta al quartiere San PioLa nota attrice Maria Grazia Cucinotta torna alla regia con il film breve “Il compleanno di Alice”, dedicato al tema del bullismo e interpretato dalla giovanissima Anna Moriano nel ruolo di Alice, con Luisa Moscato e di Mingo de Pasquale, nel ruolo dei genitori.
Dopo “Il Maestro” (2011, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia e che le è valso il Nastro d'Argento come miglior esordio alla regia), la Cucinotta torna a dirigere un’opera dedicata a un tema sociale a lei particolarmente caro. “Sono tanti i ragazzi che ogni giorno subiscono violenza tra le mura scolastiche – dichiara l’attrice e regista -, ricevendo insulti, offese e spesso aggressioni fisiche che rimangono come marchi indelebili sulla pelle delle giovani vittime. Per questo è importante rompere il silenzio che circonda questa realtà spesso taciuta e dare ai ragazzi come agli adulti, la possibilità di guardare in faccia il dramma profondo di chi subisce bullismo”.
Scritto da Giovanna Cucinotta e prodotto da Giulio Violati per Seven Dreams Productions e Corrado Azzollini per Draka production, con il contributo della Regione Puglia e il supporto della Fondazione Apulia Film Commission, il film sarà girato a partire da mercoledì 16 novembre tra il quartiere San Pio (ex Enziteto), zona periferica e problematica del capoluogo pugliese, Molfetta e Giovinazzo.
Nel progetto è anche coinvolta l’Accademia del Cinema Ragazzi di San Pio, nata proprio dalla volontà di migliorare la qualità del vivere e le opportunità educative e relazionali dei giovani, offrendo, attraverso il cinema, il sostegno alla lotta ad ogni forma di discriminazione: nel corto reciteranno anche gli stessi ragazzi di San Pio.
Rilevante anche il coinvolgimento dei professionisti pugliesi impegnati nella lavorazione del film breve: 30 professionisti impegnato in ogni campo, compreso l’aiuto regista Andrea Ferrante e la fotografia di Luca Lavopa.

 

 

Stampa

0
0
0
s2sdefault