Italian English
  • Home

Bollywood incontra Ischia per le riprese di un musical

bollywood 2Una squadra ben organizzata ed efficiente, coordinata e pronta. La troupe della produzione indiana coordinata dal regista e coreografo Raju Sandaram ha allestito e smontato set di ripresa in pochissimo tempo, il tutto sotto gli occhi di tanti curiosi che hanno notato la presenza, particolare, di attori ed attrici indiani che, al ritmo di una musica coinvolgente, presentavano alcuni passi di danza e brevi coreografie corali.
“Avere una troupe del genere sulla nostra isola – ci ha raccontato Michelangelo Messina, location manager per la parte riguardante Ischia – è una opportunità davvero molto importante per il territorio, non solo per il prodotto che viene realizzato in sé, ma anche e sopratutto per la distribuzione capillare che la pellicola avrà nel grande mercato indiano.”
Sì, partiamo da un dato di fatto. Il film, già quasi del tutto ultimato, rientra nel complesso e colorato genere di “Bollywood”, le bellissime pellicole colorate e musicali che raccontano sogni e desideri del popolo indiano mostrandone le tradizioni più sentite e vere. Dei lunghi e dettagliati musical coreografici che attirano l’attenzione di milioni e milioni di telespettatori.
“La produzione mi ha detto che per la prima distribuzione saranno 200 le sale ad ospitare la pellicola – continua Michelangelo Messina – per poi passare al formato per le tv, cosa che farà aumentare esponenzialmente il numero degli spettatori e le repliche. Insomma, potremmo affermare che, potenzialmente e concretamente, le immagini di Ischia raggiungeranno un numero forse superiore a 40 milioni di spettatori nel mondo indiano e non solo.”

bollywoodIschia, grazie a questa felicissima scelta della casa di produzione, guidata ed assistita in Italia dai bravissimi professionisti della ODU Movies, rappresenterà la meta da sogno dei due protagonisti del lungometraggio.
Sì, infatti, chi ha potuto assistere anche se di sfuggita alle riprese effettuate ieri pomeriggio sia ad Ischia Ponte, sul Piazzale Aragonese e Pontile, che nell’area sottostante la Torre di Guevara con gli scogli, non ha potuto non notare i due giovani ed apprezzatissimi attori indiani Raj Tarun Nidamarti e Hebah Khalis Patel. Lui, sguardo fiero e fermo, lei dal sorriso dolce e occhi ammaliatori, nelle scene isolane vivono sequenze romantiche e felici, all’ombra del nostro amato Castello Aragonese.

“All’interno del plot dei film di questo genere – ci spiegano – spesso vi sono degli intervalli fatti di musica e di scene a limite dei sogni. Ecco, per lo sceneggiatore, Ischia rappresenta il sogno che i due innamorati vogliono trasformare in realtà.”
A passi di danza e tra passeggiate in riva al mare, abbracci e corse fatte sul pontile in mezzo alla baia di Cartaromana, infatti, i due ragazzi raccontano in modo tenero e appassionante la propria storia, scambiandosi sguardi da veri innamorati.
“Ischia ha catturato l’attenzione dei produttori e registi indiani – ci confida Michelangelo Messina – già vari mesi fa, quando alcuni della casa di produzione sono stati ospiti dell’Ischia Film Festival. Poi anche grazie ad un intreccio di coincidenze favorevoli, sono approdati sulla nostra isola, facendo anche una capatina a Capri e a Caserta.”
Belli e spigliati, gli attori hanno seguito alla lettera i suggerimenti del regista che ad ogni “action” impartiva le direttive, non mancando di ripassare la parte coreografica, canticchiando il motivetto della canzone e contando i classici otto tempi che compongono la coreografia.
“Le nostre location, uniche al mondo – conclude – grazie a queste scene, stuzzicheranno la curiosità di tantissimi potenziali nostri futuri turisti. Una promozione territoriale davvero molto importante.”
Un trampolino verso un mercato in espansione, come dichiarato dal vicesindaco di Ischia, Enzo Ferrandino: “Oggi i colori e le musiche della grande macchina cinematografica di Bollywood hanno trovato ad Ischia la location ideale. Tra i bellissimi scorci di Ischia Ponte e i panorami mozzafiato immortalati dall’area di Cartaromana, il regista Raju Sandaram ha ricreato le atmosfere uniche del genere cinematografico indiano. Il nostro amato Castello Aragonese e le nostre bellezze faranno, sicuramente, breccia nel cuore dei tantissimi spettatori della pellicola di prossima uscita.”

 

 

 

Stampa

0
0
0
s2sdefault