Stampa
PDF

CAVE DI APRICENA, LOCATION DI FILM E LUOGO FUORI DAL TEMPO

on . Postato in News Cineturismo - News dall'Italia

Siete mai stati nelle Cave di Apricena?
Cave-di-pietra-di-Apricena-750x394Apricena – Un paesaggio fantastico che sembra catapultarci fuori dal tempo in luoghi inesplorati e lontani, location di film importanti e di videoclip musicali, un luogo da preservare che ospita una risorsa che per secoli è stata pensata e lavorata a scopo commerciale. Stiamo parlando delle Cave di Apricena.

Un luogo unico, a pochi chilomentri da Foggia, amato e ammirato da grandi registi come Sergio Rubini, che nel 1990 decise di girare proprio nelle Cave di Apricena alcune scene del suo fortunato film ‘La Stazione’.

Le Cave di Pietra di Apricena, delle cave dismesse situate in provincia di Foggia che saranno molto presto trasformate in un vero e proprio Parco Culturale di grande prestigio per tutta la provincia e la regione. Grazie al progetto dell’architetto della città di Lucera Alessio Scarale, vincitore del premio ‘Eco Luoghi 2017/2018‘ promosso dal Ministero dell’Ambiente, della tutela del Territorio e del Mare, seguendo la linea progettuale Rigenerazione, categoria Senior, le cave avranno una nuova destinazione d’uso.

Il premio Eco Luoghi si pone l’obiettivo di puntare su due campi specifici, come la realizzazione di Case per l’Abitare Sostenibile e i Progetti di Rigenerazione Urbana e Territoriale, ed è proprio in questo secondo caso che rientrano le nostre meravigliose e caratteristiche Cave.

Il progetto del lucerino Scarale avrà come obiettivo quello di riqualificare e valorizzare un territorio ritenuto straordinario e ricco di storia e cultura, dell’ampiezza di circa ottocento ettari, in cui sono presenti testimonianze risalenti perfino all’Età del Bronzo.

LE CAVE DI APRICENA, QUEL TESORO STORICO E CULTURALE A POCHI CHILOMETRI DA FOGGIA
Apricena è un piccolo paese della provincia di Foggia che ospita una risorsa che per secoli è stata pensata e lavorata a scopo commerciale, stiamo parlando della sua pietra calcarea, universalmente riconosciuta e trattata da diversi commercianti che la importano e la vendono.

La produzione di cava si articola in blocchi di pietra, con una misura massima 315 cm lunghezza, 170 cm di larghezza e altezza che varia in funzione del banco. Per l’estrazione dei blocchi di pietra si usano diverse tecniche, tra le quali uso dell’esplosivo inserito in apposite perforazioni, e taglio con l’ausilio di apposite seghe tagliatrici.

Seguono poi lo spostamento con apposite pale meccaniche, e il taglio per far loro assumere una forma di parallelepipedo. La zona di estrazione della pietra di Apricena e Poggio Imperiale costituisce il primo polo estrattivo del meridione italiano ed il secondo bacino nazionale dopo quello di Carrara. La produzione della pietra di Apricena, infatti, copre il 90% della produzione regionale ed il 20% di quella nazionale.

Il suo impiego nel corso della storia ci riporta a luoghi di eccellenza tra cui la Reggia di Caserta e diversi palazzi a Roma. Anche a Foggia questa pietra dal colore beige-avorio è stata impiegata per la costruzione di diverse strutture sia civili che religiose:

La chiesa del Carmine
Il palazzo della Camera di Commercio
Nel monumento dedicato ad Umberto Giordano
Il suo impiego fu anche nella fontana sita a piazza Vittorio Veneto
Insomma, un paesaggio suggestivo e unico, nel quale vi sembrerà di esservi fiondati in un posto simile a quelli fantastici di cui si legge nei libri, in realtà, avrete percorso solamente poco più di 40 chilometri da casa. Incredibile come a pochi passi da Foggia ci siano così tanti tesori e bellezze delle quali spesso, purtroppo, ignoriamo l’esistenza.

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com
Altri Articoli :

» Il Corto Globo Film si trasferisce a Vietri sul Mare e punta sui giovani

Da venerdì la cittadina costiera si trasforma in un grande setVietri sul mare tra il 14 e il 16 dicembre si trasformerà in un set cinematografico. Non per un nuovo film in provincia di Salerno, ma per una serie di...

» Il Vizio della Speranza: Castel Volturno e le location del film di Edoardo De Angelis

Il fascino del degrado e la speranza della rinascita: Edoardo De Angelis ha scelto un luogo martoriato per girare Il Vizio della speranza.Anche i luoghi di degrado possono avere il loro fascino, Castel Volturno e...

» 17 progetti filmici finanziati con il fondo Apulia Film Fund

Due milioni di euro per 5 lungometraggi, 5 documentari, 1 film tv, 1 serie tv, 4 cortometraggi e 1 videoclipRegione Puglia, Assessorato alle Industrie Culturali e Turistiche e Fondazione Apulia Film Commission...

» Mollami. Si gira a Bari e Monopoli il nuovo film con Gianmarco Tognazzi

Si gira a Bari e Monopoli il nuovo film dal titolo provvisorio «Mollami», opera prima di lungometraggio di Matteo Gentiloni. Protagonisti: Alessandro Sperduti, Caterina Guzzanti e Gianmarco Tognazzi.Apulia Cinema fa...

» Un nuovo film da girare a Nardò. Stai sereno! - Stay calm

L'attore è il "bullo" Biff di Ritorno al futuro. Ve lo ricordate?Sabato 10 novembre, ore 11.00, Sala Triangolare – Castello Aragonese, Otranto – conferenza stampa di presentazione del film Stai Sereno! - Stay...

» Matrimonio al Sud: le location dov'è stato girato il film con Massimo Boldi

Matrimonio al Sud è un divertente film del 2015 diretto da Paolo Costella, con Biagio Izzo e Massimo Boldi. Ecco le location più belle della pellicola.Diretto da Paolo Costella, Matrimonio al Sud è un film del 2015...

» 7 paesi da visitare in Italia per sentirsi come in un film

Prestati al cinema, sono i luoghi che hanno fatto da location a film famosissimi: dall'incantevole Procida a Cortona, 7 luoghi da visitarePaesi location dei film in Italia: Rocca Calascio, Ladyhawke e Il Nome della...

» Benvenuti al Sud: Castellabate tra le location del film

Il borgo di Castellabate è lo sfondo di Benvenuti al Sud di Luca Miniero, con Claudio Bisio e Alessandro Siani, commedia culto e successo stratosferico al botteghinoBenvenuti al Sud di Luca Miniero è stato uno dei...

» Cinque produzioni cinematografiche realizzate in Puglia

COL SOSTEGNO DI REGIONE PUGLIA E APULIA FILM COMMISSION ALLA TREDICESIMA EDIZIONE DELLA FESTA DEL CINEMA DI ROMA.La fondazione pugliese insieme con l'agenzia pugliapromozione, inoltre, sarà presente al "MIA - Mercato...

» Apice Vecchio, il borgo fantasma set del film di Sergio Rubini

Alla riscoperta delle città fantasma d'Italia, in un film che prova a ricordare al pubblico l'importanza della memoriaTra Benevento e Bari, nella provincia dimenticata, ricca di città abbandonate, si dipana la storia...

Aggiungi commento



Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA