Il cineturismo a Hollywood si muove in bus: “The Movie Locations Tour”

di Marta Soligo
Una novità che renderà felici gli appassionati di film locations. E’ d’inizio estate 2014 la notizia dell’inaugurazione di un percorso nella città di Los Angeles attraverso i set dei film più famosi da parte di StarLine Tours, l’agenzia che dal 1935 offre visite guidate all’esterno delle case delle star, la cui importanza è stata confermata in modo considerevole la settimana passata. Il 28 ottobre, infatti, a parlare di “The Movie Locations Tour” sul proprio sito e profili social media è stato discoverLA.com, il primo portale d’informazione turistica della metropoli californiana.

Movie loc. tour busUn vero e proprio passo verso il cineturismo – concetto che, strano ma vero, è considerato ancora piuttosto nuovo a Los Angeles - quello compiuto da StarLine Tours in collaborazione con il network televisivo Turner Classic Movies, che ha iniziato a far sognare non solo chi si trova in vacanza ma anche i residenti. Oltre 50 locations per tre ore a bordo di un mezzo di trasporto d’eccezione, con tanto di schermo HD 65’’ sincronizzato con le immagini delle scene delle quali si vedono i luoghi e finestre panoramiche. Ben sette, poi, le aree attraversate durante l’itinerario: l’immancabile Hollywood, la vintage Downtown, Wilshire Corridor con le sue residenze anni Venti e Trenta, Angelino Heights con le ville in stile vittoriano, i quartieri dei primi film dell’industria cinematografica Echo Park e Silver Lake e il Griffith Observatory con la sua vista mozzafiato.
holliwood.jpgDa far girare la testa, ovviamente, la lista dei film dei quali si vedranno i set “urbani”: dai grandi classici come “LA Confidential”, “Il Laureato” e “Sul Viale del Tramonto” a quelli più moderni, come “Pretty Woman”, “Blade” e “The Aviator”, fino ai blockbusters “Transformers”,“Fast and Furious”, “Spiderman”, “Iron Man” e “Star Trek”. Protagonisti assoluti saranno naturalmente i luoghi, scelti ad hoc dall’agenzia per far sì che l’esperienza diventi qualcosa di unico, tra cui spiccano il Bradbury Building, palazzo storico in piena Downtown LA noto per avere ospitato “Blade Runner” e “The Artist”, non lontano dalla maestosa Union Station (stazione dei treni), set di “Prova a Prendermi” e “Il Cavaliere Oscuro”. 

The ArtistUn viaggio non solo nello spazio ma anche nel tempo quello offerto da “The Movie Locations Tour”, che guida gli appassionati attraverso un mondo in bianco e nero, nei luoghi di Charlie Chaplin, Stanlio e Ollio e Buster Keaton. Cicerone virtuale sarà Ben Mankiewicz, personaggio televisivo e radiofonico statunitense, che dal display situato sul pullman racconterà le storie dei film e relativi set. Una notizia tanto attesa quanto gradita, quindi, che si pone l’obiettivo di descrivere Los Angeles come un caso unico al mondo: un’affascinantissima location all’aria aperta che si estende per 1.300 chilometri quadrati.

Stampa

0
0
0
s2sdefault